Home > Libri > Disegno e coloro la mia giornata: i libri lavagna di Mathew Neil
I libri lavagna di Mathew Neil
I libri lavagna di Mathew Neil

Disegno e coloro la mia giornata: i libri lavagna di Mathew Neil

Provate a fare un salto nel tempo e pensate a quante volte da bambini vi hanno ripetuto: «Non si scrive sui libri», o «Non si colorano i libri». Pensate, poi, a oggi, a quante volte lo avete ripetuto ai vostri figli. I libri non si rovinano, sono d’accordo con voi. I libri sono oggetti da custodire, sfogliare, leggere e rileggere. Oggetti da amare. Ma può un bambino di tre anni amare un libro? Forse sì, ma è probabile che il suo amore lo manifesti proprio colorandolo tutto. Insomma: è triste senza colori! E gli scarabocchi? Suvvia, anche voi fate dediche sui libri, i loro scarabocchi hanno lo stesso valore!

Niente panico, c’è chi in maniera geniale ha fatto dell’esigenza di colorare e disegnare i libri un… libro. Si tratta della serie I libri lavagna, editi in Italia da Sassi Junior, di Mathew Neil. Al momento sono due i libri disponibili: Disegno e coloro la mia giornata e Disegno e coloro la mia città. Due libri che presentano un dettaglio davvero incredibile: si possono, anzi si devono, disegnare e colorare.

I libri lavagna

Le pagine del libro si dividono in più spazi. Le parti «normali», con illustrazioni e testo, e le parti «speciali» in cui la superficie si presenta come una vera e propria lavagna. Assieme al libro il bambino troverà i gessetti colorati e un cancellino, per colorare, cancellare e ricominciare.

Il libro La mia giornata inizia dalla sveglia mattutina, come è normale che sia, ma mentre il simpatico coniglietto ancora dorme ecco che possiamo andare a disegnare il suo sogno. Poi la scuola, il pranzo, i giochi del pomeriggio, e la sera. Ogni momento della giornata è disponibile per essere colorato, e soprattutto… per stimolare la fantasia senza alcun divieto.

Unica accortezza. Spiegate bene al bambino che su questo libro si può colorare, su altri meno. E sulla parete in camera di mamma e papà… se proprio non può farne a meno. Alla fine ci passiamo tutti: le loro opere artistiche coprono ogni superficie di casa, invece di arrabbiarci facciamo prima a incorniciare il tutto. Il momento passa, e questi sono ricordi che dovremmo imparare a fissare nella memoria.

Dati dei libri

Mathew Neil
Disegno e coloro la mia giornata
Disegno e coloro la mia città
Sassi Junior, 2016
pp. 10

Provate a fare un salto nel tempo e pensate a quante volte da bambini vi hanno ripetuto: «Non si scrive sui libri», o «Non si colorano i libri». Pensate, poi, a oggi, a quante volte lo avete ripetuto ai vostri figli. I libri non si rovinano, sono d’accordo con voi. I libri sono oggetti da custodire, sfogliare, leggere e rileggere. Oggetti da amare. Ma può un bambino di tre anni amare un libro? Forse sì, ma è probabile che il suo amore lo manifesti proprio colorandolo tutto. Insomma: è triste senza colori! E gli scarabocchi? Suvvia, anche voi fate dediche…

In sintesi

Leggibilità
Storia
Illustrazioni
Prezzo

Utilissimi!

Conclusione : Un libro, un gioco, una lavagna. Idea geniale!

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Mac Barnett e Jon Klassen, Sam e Dave scavano una buca

«Sam e Dave scavano una buca» di Mac Barnett e Jon Klassen

«Sam e Dave scavano una buca» di Mac Barnett e Jon Klassen: uno degli albi più geniali di sempre.

Luisa Aguilar, Orecchie di farfalla

«Orecchie di farfalla», di Luisa Aguilar

«Orecchie di farfalla» di Luisa Aguilar è un modo originale per affrontare la diversità e combattere le prese in giro.