Home > Libri > Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding, di Linda Liukas
Linda Liukas, Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding
Linda Liukas, Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding

Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding, di Linda Liukas

Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding, di Linda Liukas. Pausa. Coding significa programmazione, quindi la prima lecita domanda da farsi è: questo libro per bambini parla di programmazione? Sì! Potrebbero rispondere con entusiasmo alcuni; assolutamente no, altri. E quindi?

Quindi, se conoscete l’arte del coding vi apparirà chiaro come questo libro, scritto per bambini della scuola primaria, sia un concentrato di informazioni e logica, se invece non lo conoscete vi piacerà semplicemente perché è un bel libro. Semplice no?

L’idea di base di Linda Liukas è quella di realizzare un libro capace di portare la programmazione, un ostacolo ripido e di difficile comprensione per molti adulti, alla portata di ogni bambino. Attenzione però comprendere la logica che sta alla base del coding non significa scrivere cose così:

{% for post in posts %}
{{ post }}
{% endfor %}

ma, come spiega Linda Liukas,

questo libro non tratta di come imparare il Coding, né insegna linguaggi di programmazione specifici, ma introduce le basi del pensiero computazionale di cui ogni piccolo futuro programmatore avrà bisogno. I bambini impareranno a scomporre problemi grandi in problemi più piccoli, a cercare dei modelli, a creare piani passo dopo passo e a pensare fuori dagli schemi.

Hello Ruby

Linda Liukas, Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding

Linda Liukas, Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding

Come ogni libro che si rispetti anche qui troviamo una protagonista tostissima, Ruby appunto, una bambina molto intelligente capace di trovare sempre la soluzione giusta! Assieme a Ruby conosciamo dei simpatici personaggi: in particolare Django, l’amico di Rudy, mi fa morire dal ridere a partire dal nome… Django è un framework per applicazioni web gratuito e open source, scritto in Python.

Ruby, dicevamo, è una bambina davvero intelligente, i suoi piani per risolvere i problemi sono semplicemente logici, e la fanno sentire più forte!

I piani sono proprio il succo del discorso. Per predisporne uno abbiamo bisogno di indizi (ma attenzione perché possono essere veri o falsi) poi abbiamo bisogno di una mappa (non so voi ma io avrei spesso bisogno di una mappa!) a questo punto dopo attenta riflessione e dopo aver raccolto tutte le dovute informazioni, tracciamo un percorso.

Lungo il percorso è necessario fare delle soste e a volte si incontrano altri problemi. Ad esempio la confusione!!! Il coding pretende ordine, ogni compito deve essere preciso e assegnato senza dubbi.

Il libro si suddivide in un racconto, dove il coding appare in tutta la sua semplicità, un quaderno delle attività, e qui finalmente conosciamo l’amico computer e gli esercizi si fanno più specifici e mirati. E delle schede da ritagliare per giocare in maniera più concreta.

Il tutto pensato per pensare fuori dagli schemi già a 6 anni. Non male, no?

Ultimo appunto: i disegni sono davvero molto belli. Semplici e coerenti, senza voli pindarici o immagini troppo fiabesche. I bambini li amano un sacco.

Dati del libro

Linda Liukas (traduzione di Michela Benuzzi)
Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding
Erickson, 2017
pp 112 + schede da colorare

Hello Ruby. Avventure nel mondo del coding, di Linda Liukas. Pausa. Coding significa programmazione, quindi la prima lecita domanda da farsi è: questo libro per bambini parla di programmazione? Sì! Potrebbero rispondere con entusiasmo alcuni; assolutamente no, altri. E quindi? Quindi, se conoscete l’arte del coding vi apparirà chiaro come questo libro, scritto per bambini della scuola primaria, sia un concentrato di informazioni e logica, se invece non lo conoscete vi piacerà semplicemente perché è un bel libro. Semplice no? L’idea di base di Linda Liukas è quella di realizzare un libro capace di portare la programmazione, un ostacolo ripido…

In sintesi

Leggibilità
Storia
Illustrazioni
Prezzo

Utile

Conclusione : Un libro per tutti i futuri programmatori e non: alla fine anche la vita ha bisogno di un po’ di programmazione.

Voto Utenti : 4.65 ( 1 voti)

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Mac Barnett e Jon Klassen, Sam e Dave scavano una buca

«Sam e Dave scavano una buca» di Mac Barnett e Jon Klassen

«Sam e Dave scavano una buca» di Mac Barnett e Jon Klassen: uno degli albi più geniali di sempre.

Luisa Aguilar, Orecchie di farfalla

«Orecchie di farfalla», di Luisa Aguilar

«Orecchie di farfalla» di Luisa Aguilar è un modo originale per affrontare la diversità e combattere le prese in giro.