Home > Libri > Imparare a contare con i libri
Imparare a contare con i libri
Imparare a contare con i libri

Imparare a contare con i libri

Luca, 3 anni, sta imparando a contare. Un gran successo. Ovviamente l’apprendimento è un gioco, quindi siamo passati dal contare sempre, tante volte, infinite volte, le scale di casa, all’acquisto di libretti utili allo scopo. Perché imparare a contare con i libri? Avrete due vantaggi al prezzo di uno: il bambino imparerà a contare e amerà i libri! Che volete di più?

Di seguito alcune proposte

Contare con i libri

Un gorilla. Testo e illustrazioni di Anthony Browne, Kalandraka Italia

Imparare a contare con i libri

Un libro che farà dire wow ai bambini, è assicurato. Un gorilla, Due oranghi, Tre scimpanzé. Molto semplice, in apparenza, ma dato il formato grande, le illustrazioni bellissime, e la capacità di rendere vero ogni dettaglio… l’effetto wow è garantito. Non solo, il libro offre diversi livelli di lettura. Il primo è, ovviamente, quello di approcciare il bambino ai numeri, mentre il secondo livello di lettura si concentra su un altro aspetto. “I primati hanno sviluppato delle emozioni, come altri animali, compreso l’uomo. E nonostante il genere Homo sia, dal punto di vista dell’evoluzione, quello più vicino alla famiglia delle scimmie, la sopravvivenza di alcune specie è severamente minacciata”.

Passo dopo passo. Conto fino a dieci, di Anton Poitier , illustrazioni di Maria Neradova, Sassi Junior editore

Imparare a contare con i libriUn libro robusto, e già qui merita ammirazione almeno da parte dei genitori, che unisce al gioco un pallottoliere vero e proprio. Due le attività proposte conta e somma, mio figlio a 3 anni si è fermato al conta, ma ha agganciato immediatamente il funzionamento di quel “coso con le palline colorate”.

I disegni sono molto simpatici, colorati, mai confusi, così il bambino ha la possibilità di contare e fare semplici somme senza inciampare in dettagli che potrebbero confondere. Dai pirati, agli uccellini, macchine, gatti, tutti si fanno contare in allegria!

Un libretto molto simpatico, attento sia alle esigenze di gioco del bambino che all’apprendimento.

Primi voli, di Camillo Bortolato, Erickson

Imparare a contare con i libri

Il Metodo analogico di Camillo Bortolato sta conquistando la penisola, nato principalmente per la primaria si rivolge invece con il cofanetto Primi voli ai bambini più piccoli, e li incita a fare, contare e pensare. Il libretto Contare è dedicato alla lettura intuitiva delle quantità del dieci, del cento e del mille, ed è compendiato da due piccoli strumenti studiati per imparare a visualizzare il dieci e il cento. Facile, giocoso, per tutti ma proprio tutti.

Foto in apertura | Pixabay

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l’attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Io sono soltanto una bambina

Io sono soltanto una bambina, di Jutta Richter

«Io sono soltanto una bambina» è un bel libro di Jutta Richter (traduzione Bice Rinaldi, illustrazioni Hildegard Müller) che narra le vicende di Hanna.

L'invenzione che ho inventato

L’invenzione che ho inventato, di Alice Montagnini

«L'invenzione che ho inventato» è un albo illustrato di Alice Montagnini con disegni di Rebecca Serchi che si concentra sulla creatività dei bambini.