Home > Libri > «I Jolley-Rogers e il galeone fantasma», di Junny Duddle
I Jolley-Rogers e il galeone fantasma
I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

«I Jolley-Rogers e il galeone fantasma», di Junny Duddle

Le prime letture di Giulia, 7 anni, devono superare delle regole molto rigide: non devono essere troppo da femmina, devono essere avventurose, se la copertina è rosa le storie vengono bocciate a prescindere. I Jolley-Rogers e il galeone fantasma, di Junny Duddle, è la sua ultima lettura. Dato il successo ho deciso di lasciare a lei la parola!

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma: recensione di Giulia, 7 anni

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

A Matilda piacciono i pirati, una notte in un museo arrivano dei ladri fantasmi, dei pirati!

Matilda decide che deve recuperare il tesoro rubato e chiama un suo amico, Birba, che è un pirata, ma buono. Assieme nella notte con una barchetta raggiungono il galeone fantasma, dove incontrano i pirati. Devono prendere il tesoro dei pirati rubato nel museo. Matilda e Birba e Osso, il cane.

Birba sale sul Galeone, e va giù in un buco dove trova il tesoro, lo prende ma sente una pistola, che taglia la corda con cui è salito sul galeone. Sono stati i pirati! Birba duella contro un fantasma, ma arriva il capitano Barbariccia, grande e grosso, e spaventoso. Birba prende una spada e duella contro il capitano. Birba ha la chiave delle anime perdute, sale sulle corde delle vele e il capitano Barbariccia gli urla: «Scendi giù o salgo e ti prendo!».

Birba non vuole scendere, e il capitano Barbariccia lo raggiunge. E lo prende. Le corde scricchiolano.

Matilda, aspettava sulla barchetta. Ma decide di salire sulla nave dai buchi che servono ai cannoni. E aiuta Birba.

Il pirata Barbariccia ha preso Birba e ha anche preso la chiave delle anime perdute. Matilda chiama Osso, il cane, che riesce a riprendere la chiave. I pirati della nave con le spade devono prendere Osso e la chiave, ma non riescono. Così Osso da la chiave a Matilda , Matilda corre dentro la nave e tiene stretta stretta la chiave. E i pirati entrano a cercarla. Chiamano il capitano il barbariccia , il capitano non ci crede: una ragazza nel Galeone fantasma! Non era mai successo! Il capitano rivuole la chiave, ma Matilda non ci sta!

Matilda corre e il capitan Barbariccia la insegue. La prende, e si riprende la chiave. I fantasmi: Urrà!

Ma Osso, fa un solto e morde la gamba di legno del capitano che lascia Matilda e la chiave. Matilda, Osso e Birba riescono a scappare dal galeone, ma prima aprono il baule, e si prendono il tesoro.

Una volta a casa arriva il papà di Birba e assieme riportano il tesoro al museo e portano anche Matilda a casa.

Giudizio di Giulia

La storia de I Jolley-Rogers e il galeone fantasma mi è piaciuta perché è una bella avventura, perché mi piacciono i pirati e i bambini sono molto coraggiosi!

Le prime letture di Giulia, 7 anni, devono superare delle regole molto rigide: non devono essere troppo da femmina, devono essere avventurose, se la copertina è rosa le storie vengono bocciate a prescindere. I Jolley-Rogers e il galeone fantasma, di Junny Duddle, è la sua ultima lettura. Dato il successo ho deciso di lasciare a lei la parola! I Jolley-Rogers e il galeone fantasma: recensione di Giulia, 7 anni A Matilda piacciono i pirati, una notte in un museo arrivano dei ladri fantasmi, dei pirati! Matilda decide che deve recuperare…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Stimolante

Conclusione : Una prima lettura molto stimolante, avventurosa e capace di dare un calcio alle differenze di genere. Ottime le illustrazioni.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

x

Check Also

Guia Risari, Elia il camminatore. Illustrazioni di Giulia Rossi

«Elia il camminatore», di Guia Risari, con illustrazioni di Giulia Rossi

«Elia il camminatore» è una favola genuina, con il sapore di altri tempi. Scritta da Guia Risari è illustrata da Giulia Rossi.

Le indagini di Sherlock Dog. Una faina nell’ombra

«Le indagini di Sherlock Dog. Una faina nell’ombra», Claudio Comini e Renzo Mosca

«Una faina nell'ombra» è il titolo di uno dei volumi de «Le indagini di Sherlock Dog», serie che, ne siamo certi, piacerà anche a chi non ama leggere!