Home > Libri > «I Jolley-Rogers e il galeone fantasma», di Junny Duddle
I Jolley-Rogers e il galeone fantasma
I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

«I Jolley-Rogers e il galeone fantasma», di Junny Duddle

Le prime letture di Giulia, 7 anni, devono superare delle regole molto rigide: non devono essere troppo da femmina, devono essere avventurose, se la copertina è rosa le storie vengono bocciate a prescindere. I Jolley-Rogers e il galeone fantasma, di Junny Duddle, è la sua ultima lettura. Dato il successo ho deciso di lasciare a lei la parola!

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma: recensione di Giulia, 7 anni

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

A Matilda piacciono i pirati, una notte in un museo arrivano dei ladri fantasmi, dei pirati!

Matilda decide che deve recuperare il tesoro rubato e chiama un suo amico, Birba, che è un pirata, ma buono. Assieme nella notte con una barchetta raggiungono il galeone fantasma, dove incontrano i pirati. Devono prendere il tesoro dei pirati rubato nel museo. Matilda e Birba e Osso, il cane.

Birba sale sul Galeone, e va giù in un buco dove trova il tesoro, lo prende ma sente una pistola, che taglia la corda con cui è salito sul galeone. Sono stati i pirati! Birba duella contro un fantasma, ma arriva il capitano Barbariccia, grande e grosso, e spaventoso. Birba prende una spada e duella contro il capitano. Birba ha la chiave delle anime perdute, sale sulle corde delle vele e il capitano Barbariccia gli urla: «Scendi giù o salgo e ti prendo!».

Birba non vuole scendere, e il capitano Barbariccia lo raggiunge. E lo prende. Le corde scricchiolano.

Matilda, aspettava sulla barchetta. Ma decide di salire sulla nave dai buchi che servono ai cannoni. E aiuta Birba.

Il pirata Barbariccia ha preso Birba e ha anche preso la chiave delle anime perdute. Matilda chiama Osso, il cane, che riesce a riprendere la chiave. I pirati della nave con le spade devono prendere Osso e la chiave, ma non riescono. Così Osso da la chiave a Matilda , Matilda corre dentro la nave e tiene stretta stretta la chiave. E i pirati entrano a cercarla. Chiamano il capitano il barbariccia , il capitano non ci crede: una ragazza nel Galeone fantasma! Non era mai successo! Il capitano rivuole la chiave, ma Matilda non ci sta!

Matilda corre e il capitan Barbariccia la insegue. La prende, e si riprende la chiave. I fantasmi: Urrà!

Ma Osso, fa un solto e morde la gamba di legno del capitano che lascia Matilda e la chiave. Matilda, Osso e Birba riescono a scappare dal galeone, ma prima aprono il baule, e si prendono il tesoro.

Una volta a casa arriva il papà di Birba e assieme riportano il tesoro al museo e portano anche Matilda a casa.

Giudizio di Giulia

La storia de I Jolley-Rogers e il galeone fantasma mi è piaciuta perché è una bella avventura, perché mi piacciono i pirati e i bambini sono molto coraggiosi!

Le prime letture di Giulia, 7 anni, devono superare delle regole molto rigide: non devono essere troppo da femmina, devono essere avventurose, se la copertina è rosa le storie vengono bocciate a prescindere. I Jolley-Rogers e il galeone fantasma, di Junny Duddle, è la sua ultima lettura. Dato il successo ho deciso di lasciare a lei la parola! I Jolley-Rogers e il galeone fantasma: recensione di Giulia, 7 anni A Matilda piacciono i pirati, una notte in un museo arrivano dei ladri fantasmi, dei pirati! Matilda decide che deve recuperare…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Stimolante

Conclusione : Una prima lettura molto stimolante, avventurosa e capace di dare un calcio alle differenze di genere. Ottime le illustrazioni.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

L'isola del Muto, di Guido Sgardoli. Premio Andersen 2018: miglior libro oltre i 15 anni

L’isola del Muto, di Guido Sgardoli. Premio Andersen 2018: miglior libro oltre i 15 anni

Leggi la recensione del libro L'isola del Muto di Guido Sgardoli e scopri perché ha vinto il Premio Andersen 2018 come miglior libro oltre i 15 anni.

«Mortina. Una storia che ti farà morire dal ridere», di Barbara Cantini

«Mortina. Una storia che ti farà morire dal ridere», di Barbara Cantini

Mortina una storia che ti farà morire dal ridere è un albo illustrato per bambini scritto e disegnato da Barbara Cantini: leggi la nostra recensione e scopri questo delizioso personaggio perfetto per lettrici e lettori dai 6 anni in su.