Home > Libri > A colori: un albo che più bello non si può
A colori
Copertina dell'albo «A colori»

A colori: un albo che più bello non si può

L’altro giorno ho conosciuto una persona sinestetica. La cosa più incredibile è che non sapeva di esserlo fino a pochissimo tempo fa: lei semplicemente associa i colori a ogni sensazione, suono, persona. E le è sempre sembrato normalissimo farlo. Ammetto che la sua descrizione della realtà risultava la più bella e incredibile mai sentita in vita mia: un oggetto non era più solo un oggetto, ma un colore e un concentrato di sensazioni. Perché ogni colore ci suscita sensazioni, emozioni, ricordi.

Questo aneddoto mi è servito per presentarvi il prossimo bellissimo albo A colori di Barbara Ferraro, illustrazioni Sonia MariaLuce Possentini, a cura di Teresa Porcella, Bacchilega Editore 2018.

A colori

Un albo coraggioso, perché non è facile conquistare il lettore attraverso i colori, anche se ben illustrati, e sintetizzati con poche precise parole. Ogni pagina dell’albo presenta un colore diverso. Ma attenzione, non colori sgargianti, quasi prepotenti, no. Colori dolci, gentili, tristi, carezzevoli o sfuggenti. I più complicati da raccontare.

Eppure, il risultato è semplicemente bellissimo.

Autore e illustratore ci invitano a leggere le parole per poi farci avvolgere dalle illustrazioni e dai suoi colori, ma non sempre tra parole e immagini c’è corrispondenza. A volte le parole sono molto astratte, quasi sfuggenti, mentre le illustrazioni sono fisiche, colme di reale vita.

Così le parole: «TURCHESE la risata che si libera e canta» si accompagnano sì al turchese del mare, ma l’ombra di una balena si staglia sullo sfondo, e se non fosse per la risata potrebbe anche farci paura.

E ancora: «VERDE il buio dopo la luce», il verde della tavola ci avvolge proprio per i giochi di luce che solo la natura riesce a realizzare. «BIANCO il sorso d’acqua ghiacciato»: un orso beve da un blocco di ghiaccio.

Una meraviglia

Oltre alla poesia delle parole, c’è la capacità delle illustrazioni di stuzzicarti ma contemporaneamente di lasciarti libero per trovare la tua immagine: questo albo è davvero notevole.

Un libro che dovrebbe trovare spazio in ogni casa, ma soprattutto in ogni scuola, perché riscopre la magia delle parole e delle immagini, ed è in grado di portare i lettori, giovani e non, a pensare, vedere, cercare oltre.

L’altro giorno ho conosciuto una persona sinestetica. La cosa più incredibile è che non sapeva di esserlo fino a pochissimo tempo fa: lei semplicemente associa i colori a ogni sensazione, suono, persona. E le è sempre sembrato normalissimo farlo. Ammetto che la sua descrizione della realtà risultava la più bella e incredibile mai sentita in vita mia: un oggetto non era più solo un oggetto, ma un colore e un concentrato di sensazioni. Perché ogni colore ci suscita sensazioni, emozioni, ricordi. Questo aneddoto mi è servito per presentarvi il prossimo bellissimo albo A colori di Barbara Ferraro, illustrazioni Sonia MariaLuce Possentini,…

In sintesi

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Spendido!

Conclusione : Un bellissimo albo, ricco di poesia e bravura, un progetto realizzato da più persone che evidentemente sono perfettamente in grado di lavorare in gruppo senza perdere la loro singola identità.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

I Jolley-Rogers e il galeone fantasma

«I Jolley-Rogers e il galeone fantasma», di Junny Duddle

«I Jolley-Rogers e il galeone fantasma» è un libro di Junny Duddle recensito per noi da Giulia, 7 anni, che l'ha letto e apprezzato.

Hachiko. Il cane che aspettava

Hachiko. Il cane che aspettava

La storia vera del cane Hachiko che per anni ha aspettato il ritorno del suo amico umano diventa un libro scritto da Lluís Prats e in lizza per il Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2018.