Home > Libri > Dov’è finito il mio nome? Un albo personalizzato amato da tutti i bambini
Dov'è finito il mio nome?
Dov'è finito il mio nome?

Dov’è finito il mio nome? Un albo personalizzato amato da tutti i bambini

L’idea è talmente semplice da risultare irreale. Eppure la storia dovrebbe averci insegnato da tempo che le idee semplici sono sempre le più vincenti. Dov’è finito il mio nome? è un albo personalizzato. Che significa? Vuol dire che si ordina online, si specifica il nome del bambino o della bambina e la storia prende forma strutturandosi proprio su quel nome. Così Marco leggerà una storia dedicata a Marco, Giulia invece scoprirà che è proprio il nome, Giulia, ad essere scomparso. Potete immaginare la meraviglia.

Le tavole illustrate sono molte, una per ogni lettera dell’alfabeto, anche due se serve. Partendo dalla scoperta della scomparsa, il bambino potrà leggere dov’è finita la M, la A, la R…

Dov'è finito il mio nome? Il caso di Giulia.
Dov’è finito il mio nome? 

Dov’è finito il mio nome? Il caso di Giulia

Prendiamo in esempio il nome Giulia. La bambina protagonista della storia si sveglia e non trova più il suo nome. Dopo il panico iniziale decide di andare a cercarlo. Così trova un gigante Gnu, che gentilmente le restituisce la G.

Ovviamente la strada è ancora lunga, per fortuna ecco un Ippopotamo, un Unicorno, un Leone, un Ibis, e grazie all’aiuto di una grande aquila ecco la A, splendida, in attesa solo di venire trovata.

Finalmente Giulia può dormire serena, il suo nome ora è al sicuro.

Dov'è finito il mio nome? Il caso di Giulia.
Dov’è finito il mio nome? 

Un’idea geniale

Semplice e geniale, questi sono gli aggettivi che accompagnano l’albo Dov’è finito il mio nome? È ordinabile solo online perché appunto è su misura: è un libro capace di far sentire protagonista del racconto ogni bambino, di avvolgerlo nel mondo della fantasia e di cullarlo fino all’ultima pagina.

Le illustrazioni sono molto belle e accattivanti, la storia appassiona – anche se ripetitiva: si tratta comunque di un viaggio tra mille avventure. Il risultato è un libro davvero favoloso.

Certo, non è economico: 24,99 Euro per un albo non sono pochi, ma se vogliamo qualcosa di unico probabilmente è il giusto prezzo da pagare.

L’idea nasce quasi per sbaglio dalla mente di tre papà che volevano qualcosa di diverso, un libro su misura appunto. Oggi la startup vanta quaranta dipendenti e oltre un milione di copie vendute, più altri titoli personalizzabili in catalogo. Un’idea vincente che ci piace davvero molto.

L’idea è talmente semplice da risultare irreale. Eppure la storia dovrebbe averci insegnato da tempo che le idee semplici sono sempre le più vincenti. Dov’è finito il mio nome? è un albo personalizzato. Che significa? Vuol dire che si ordina online, si specifica il nome del bambino o della bambina e la storia prende forma strutturandosi proprio su quel nome. Così Marco leggerà una storia dedicata a Marco, Giulia invece scoprirà che è proprio il nome, Giulia, ad essere scomparso. Potete immaginare la meraviglia. Le tavole illustrate sono molte, una per ogni lettera dell’alfabeto, anche due se serve. Partendo dalla…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Geniale

Conclusione : Un libro su misura che effettivamente mancava. Non fatevi ingannare, oggi ne troverete altri, ma il primo è proprio questo.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Una delle illustrazioni del libro «La tigre di Anatolio»

«La tigre di Anatolio» di Guia Risari, illustrazioni di Giulia Rossi

Guia Risari scrive «La tigre di Anatolio» una storia per bambini illustrata da Giulia Rossi. Leggi la nostra recensione e poi anche il libro!

Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano

«Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano», di Andrea Valente

Quando aveva tre anni Giulia, la mia bambina ora ottenne, voleva assolutamente convincermi che dentro ...