Home > Libri > Respira con me, di Raffaella Romagnolo
Raffaella Romagnolo, Respira con me, Pelledoca Editore
Raffaella Romagnolo, Respira con me, Pelledoca Editore

Respira con me, di Raffaella Romagnolo

Tutti noi abbiamo delle paure, paure che ci attanagliano la pancia e ci fermano il cuore, e tutti noi facciamo fatica a parlarne. Perché raccontare le proprie paure è difficile: è come mettere a nudo l’anima senza sapere se chi ascolta può capire davvero cosa proviamo.

Respira con me di Raffaella Romagnolo (Pelledoca editore), candidato al Premio Strega Ragazzi e Ragazze categoria 11+, prima selezione, ci narra le paure di Ghisleri Amedeo Filiberto Maria, nome davvero impegnativo per un’adolescenza altrettanto incasinata. Un nome imbarazzante secondo Amedeo, ma comunque il suo nome.

Respira con me

Raffaella Romagnolo, Respira con me, Pelledoca Editore
Raffaella Romagnolo, Respira con me, Pelledoca Editore

Amedeo si nasconde dietro i suoi capelli e si isola immerso nella musica, ma non da sempre, solo da un anno circa. La sua storia potrebbe essere simile a quella di tanti altri adolescenti, ma leggendo si ha l’impressione che manchi un pezzo: un pezzo di cuore.

Amedeo ha un rapporto non proprio sereno con suo padre, tanto che lo definisce un vero e proprio bastardo:

Amedeo non ha dubbi: l’ingegnere Giandomenico Ghisleri, suo padre, è un bastardo. Non potrebbe semplicemente proibirgli la PlayStation? Due settimane senza, un genitore normale farebbe cosi. Ma di normale, in casa Ghisleri, non c’è più nulla. Niente Play per due settimane è una punizione dura, ma accettabile. Oppure due settimane di apparecchio-sparecchio-lavaggio e asciugatura piatti. Oppure niente cioccolato, niente Coca-Cola, niente pizza surgelata. Lei deciderebbe così, lei è per le punizioni educative. L’ingegnere, per la tortura. Come definire altrimenti il programma che suo padre gli prospetta rincasando venerdì pomeriggio, dopo i colloqui a scuola?

Ogni genitore cerca la soluzione: non una ma la soluzione, quella che sembra migliore, quella che lo fa sperare per il meglio, e non sempre il genitore azzecca la soluzione giusta. E il papà di Amedeo non fa eccezione, perché la sua soluzione è una scampagnata, impegnativa, in montagna: Punta Liberté, 3.453 metri sul livello del mare. Che nel suo complesso potrebbe sembrare anche una bella trovata, solo che Amedeo non ama la montagna, non ama passeggiare, non vuole riconnettersi con il mondo, e soprattutto:

Amedeo Filiberto Maria Ghisleri, figlio dell’ingegnere Ghisleri e nipote del tenente colonnello Ghisleri, alpinisti provetti, conquistatori di vette soffici di neve e aguzze di ghiaccio, soffre di vertigini.

E mancano sempre dei pezzi dal suo cuore. Manca una persona. Si sopravvive con nostalgia. Ma a volte la vita non ci sta, a volte dobbiamo affrontare le paure per trovare il coraggio e andare avanti, anche quando ci sembra impossibile.

Nulla è scontato

Respira con me è un bel romanzo, dove nulla è scontato.

L’adolescente non è così solo perché è adolescente, i bambini sono molto più svegli di come sembrano, gli adulti sanno piangere e sanno anche confidare le loro paure, e la montagna ci abbraccia con la sua meravigliosa inconfondibile meraviglia. Perché lei, la montagna è stupenda, ma anche pericolosa, e per poterla ammirare dobbiamo conoscerla e rispettarla proprio come le persone che amiamo.

I libri della dozzina del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020

Su Libri e bambini trovi le recensioni dei libri scelti per la prima selezione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020.

Categoria 6+

Categoria +11

  • Chloe Daykin, Fish Boy, illustrazioni di Richard Jones, traduzione di Mario Sala Gallini, Giunti Editore
Tutti noi abbiamo delle paure, paure che ci attanagliano la pancia e ci fermano il cuore, e tutti noi facciamo fatica a parlarne. Perché raccontare le proprie paure è difficile: è come mettere a nudo l’anima senza sapere se chi ascolta può capire davvero cosa proviamo. Respira con me di Raffaella Romagnolo (Pelledoca editore), candidato al Premio Strega Ragazzi e Ragazze categoria 11+, prima selezione, ci narra le paure di Ghisleri Amedeo Filiberto Maria, nome davvero impegnativo per un’adolescenza altrettanto incasinata. Un nome imbarazzante secondo Amedeo, ma comunque il suo nome. Respira con me Raffaella Romagnolo, Respira con me, Pelledoca…

Score

Leggibilità
Storia
Prezzo

Le seconde possibilità esistono

Conclusione : Un padre in difficoltà, un figlio adolescente suo malgrado, tanta rabbia e paura, e una seconda possibilità. Perché nella vita è la seconda possibilità che ti aiuta a risalire.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Anna Vivarelli, Il segreto del postino

Il segreto del postino, di Anna Vivarelli

Leggi la storia raccontata da Anna Vivarelli nel libro Il segreto del postino e scopri come l'amicizia può nascere ovunque.

Una tavola del libro Il giorno del nonno

Il giorno del nonno, di Emmanuel Bourdier

Il giorno del nonno è un romanzo da leggere, rileggere e ascoltare: scopri perché e dopo averlo letto corri a trovare i tuoi nonni.