Home > Libri > Le mutande di Orso Bianco, di Tupera Tupera
Tupera Tupera, Le mutande di Orso Bianco
Tupera Tupera, Le mutande di Orso Bianco

Le mutande di Orso Bianco, di Tupera Tupera

Questo libro parla di mutande, e solo questo fatto, vero e appurato, basta per scatenare le risate generali dei bambini. Già perché ricordiamoci che tutto ciò che per noi adulti è sconveniente per loro è divertente. Argomenti come cacca, scoregge e mutande, vincono sempre.

Perché? Probabilmente il fatto di parlarne in maniera educata e riservata, comporta per i bambini un fatto divertentissimo quando diventano i protagonisti di una storia.

Le mutande di Orso Bianco

Tupera Tupera, Le mutande di Orso Bianco

Tupera Tupera, Le mutande di Orso Bianco

Le mutande di Orso Bianco, di Tupera Tupera (pseudonimo degli artisti giapponesi Tatsuya Kameyama e Atsuko Nakagawa – Salani edizioni), vede come protagonista un bell’orsacchiotto, bianco appunto, che, perbacco, ha perso le sue mutande!

Il libro si sviluppa in verticale e addirittura presenta molti spazi senza figure o testo, ma semplicemente sfrutta lo sfondo senza voler a tutti i costi coprire ogni centimetro quadrato del foglio.

Torniamo al nostro Orso. Aiutato da un simpatico topino inizia uno strano viaggio alla ricerca delle proprie mutande. Ne trova molte, ma non sono sue. Grazie alla tecnica del papercut (tagliare la carta), ogni foglio fa intuire cosa ci sarà nella successiva pagina, e così l’orso trova sì mutande deliziose, ma che non sono sue! Troppo grandi o troppo piccole, pois o troppo rosa. Povero orso!

Poi c’è chi le mutande se le mette in testa: si sa, anche le mutande riparano dal freddo (qui grandi grosse risate da parte dei bambini).

Ma alla fine… le mutande l’orso ce le ha addosso!!! Che figura da mutanda!

Perché ci piace questo libro

Divertentissimo, ottimo per i più piccoli che esplorano durante la lettura ad alta voce il viaggio dell’orso e partecipano in maniera attiva alla ricerca delle mutande. Ottimo anche per le prime letture perché il testo è semplice ma non troppo e aiutato dalle immagini rende la scoperta di questa storia un’occasione unica.

Non solo, alcune insegnanti hanno scelto questo libro per studiare, durante il primo anno della primaria, proprio la lettera O di orso. Maestre intelligenti, grazie alla storia divertente la O non ha più segreti!

Dati

Tupera Tupera (traduzione di G. Calzoni e V. Paggi)
Le mutande di Orso Bianco
Salani, 2015
pp. 32

Questo libro parla di mutande, e solo questo fatto, vero e appurato, basta per scatenare le risate generali dei bambini. Già perché ricordiamoci che tutto ciò che per noi adulti è sconveniente per loro è divertente. Argomenti come cacca, scoregge e mutande, vincono sempre. Perché? Probabilmente il fatto di parlarne in maniera educata e riservata, comporta per i bambini un fatto divertentissimo quando diventano i protagonisti di una storia. Le mutande di Orso Bianco Le mutande di Orso Bianco, di Tupera Tupera (pseudonimo degli artisti giapponesi Tatsuya Kameyama e…

Score

Leggibilità
Storia
Illustrazioni
Prezzo

W le mutande!

Conclusione : Un libro che fa ridere anche i più piccoli perché le mutande sono sempre uno spasso, anche quelle dell’orso.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Con le mani nella terra

Con le mani nella terra, di Emanuela Bussolati

Leggi l'albo Con le mani nella terra di Emanuela Bussolati e impara come andare alla scoperta del mondo vegetale per poter amare sempre più la natura.

Dimmi come nasci

Dimmi come nasci…, di Françoise De Guibert e Clemence Pollet

Scopri come nascono gli animali, dai più comuni ai quelli più strani, grazie all'albo illustrato Dimmi come nasci di Françoise De Guibert e Clemence Pollet.