Home > Libri > «Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano», di Andrea Valente
Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano
Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano

«Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano», di Andrea Valente

Quando aveva tre anni Giulia, la mia bambina ora ottenne, voleva assolutamente convincermi che dentro al corpo c’erano i sassi. Continuava a toccarsi il polso e a sostenere la sua tesi. Ci ho messo un po’ prima a capire e poi a convincerla, che no non erano sassi, ma ossa. Ovviamente da lì la faccenda si è complicata: cosa sono le ossa? A cosa servono? E i muscoli? E il cervello?

Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano

«Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano» di Andrea Valente con illustrazioni di Gek Tessaro

Ora, se state affrontando la fase esplorativa – che comprende anche budella, sangue, occhi (in ogni loro parte) naso moccolo compreso e tanto altro ancora – troverete molto utile il libro Dalla testa ai piedi. Sopra sotto dentro fuori il corpo umano di Andrea Valente, illustrazioni di Gek Tessaro, edito da Editoriale Scienza.

Utile, perché a volte i genitori rimangono spiazzati dalla quantità delle domande dei piccoli, domande spesso molto complicate (e non migliora con il crescere dei pargoli, sappiatelo). Piacevole, perché questo libro è davvero ben fatto e merita più letture a quattro mani.

Dalla testa ai piedi

La partenza è esplosiva: le testa, perché appunto dalla testa ai piedi non dava possibilità di scelta. Ora, l’altro piccolo di casa ha scoperto da poco che dentro la testa c’è il cervello. Quello che mangiano gli zombie. Sopra la testa ci sono i capelli, poi occhi, orecchie, naso… nel libro non manca nulla, e il tutto viene presentato in maniera scorrevole, con tanto di simpatici giochi linguistici: le illustrazioni sono molto espressive, capaci da sole di attirare l’attenzione.

La parte dedicata al cranio del libro «Dalla testa ai piedi»

La parte dedicata al cranio del libro «Dalla testa ai piedi»

Poi si arriva allo scheletro, le ossa, i famosi sassi. E via… fino ai piedi.

L’aspetto che ritengo davvero degno di nota di questo libro è la scelta del lessico e dei dettagli approfonditi: è evidente che chi scrive e ha scelto cosa e come raccontare del corpo umano, conosce bene i bambini. Perché sì, il naso è interessante, ma il cervello… ragazzi, il cervello è uno spasso!

La parte dedicata al cervello del libro «Dalla testa ai piedi»

La parte dedicata al cervello del libro «Dalla testa ai piedi»

 

E vogliamo discutere delle unghie? Le vediamo ogni giorno, fanno parte di noi, ci fanno compagnia, ma forse non tutti conoscono ogni loro funzione.

E poi arriva la parte dei genitali, il sedere… forte!

Un libro consigliatissimo, soprattutto se, come me, avete nani in casa capaci di demolire ogni vostra certezza a suon di domande.

Ora però mi piacerebbe chiedere all’autore, cosa rispondere a una bambina di otto anni che chiede: perché esistiamo? Giuro, ancora ci sto pensando…

Quando aveva tre anni Giulia, la mia bambina ora ottenne, voleva assolutamente convincermi che dentro al corpo c’erano i sassi. Continuava a toccarsi il polso e a sostenere la sua tesi. Ci ho messo un po’ prima a capire e poi a convincerla, che no non erano sassi, ma ossa. Ovviamente da lì la faccenda si è complicata: cosa sono le ossa? A cosa servono? E i muscoli? E il cervello? Ora, se state affrontando la fase…

Score

Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Utlissimo!

Conclusione : Un gran bel libro per studiare assieme ogni segreto del corpo umano. Anche mamma e papà potrebbero imparare qualcosa di nuovo

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

2 commenti

  1. grazie anna! gran bella recensione 🙂
    allora ti dirò che secondo me esistiamo esistiamo per leggere più libri possibile 🙂
    da piccini anche solo per guardare le figure; da grandicelli per leggere per conto nostro; da grandi per leggere con i nostri bambini; da anziani per rileggere quello che ci va.
    ma a pensarci bene lo stesso discorso che faccio con i libri vale per i viaggi, per la pizza, per le partite a pallone… quindi forse basta dire che esistiamo per vivere!
    andrea

  2. Ciao Andrea 😀 grazie mille. Ottimo consiglio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Pensa come Albert Einstein

Pensa come Albert Einstein. Giochi e attività per il cervello, di Carlo Carzan e Sonia Scalco

Pensa come Albert Einstein è un libro di Carlo Carzan e Sonia Scalco che con giochi e attività invita i giovani lettori a essere curiosi come Einstein.

E tu dove leggi?

E tu dove leggi? di Géraldine Collet e Magali Le Huche

E tu dove leggi? Non è solo una domanda curiosa, ma anche il titolo di un bell'albo per bambini che sottolinea l'importanza della lettura.