Home > Libri > «La fiaba di Pigiamino a Pois», di Silvia Buda
Silvia Buda, La fiaba di Pigiamino a Pois
Silvia Buda, «La fiaba di Pigiamino a Pois»: particolare della copertina

«La fiaba di Pigiamino a Pois», di Silvia Buda

Le storie semplici solitamente sono quelle che conquistano maggiormente. Anche quando non hanno mostri & co a vivacizzare la situazione. Probabilmente lo sa bene Silvia Buda autrice del libro La fiaba di Pigiamino a Pois. Conosce i bambini e ha deciso di affascinarli con la limpidezza tipica del loro linguaggio: la sincerità mista a fantasia.

La fiaba di Pigiamino a Pois

Silvia Buda, La fiaba di Pigiamino a Pois

Silvia Buda, La fiaba di Pigiamino a Pois

Così abbiamo un bel Pigiamino a Pois parcheggiato in una vetrina, in attesa che qualcosa o qualcuno cambi la sua vita. Ovviamente quel giorno arriva, e lui è pronto, prontissimo: una nonna decide di fare un regalo alla nipote. Quella è l’occasione giusta per cambiare aria.

Pigiamino a Pois era un tipetto davvero curioso e attento e non appena sentì che qualcuno era intenzionato a comperare un pigiamino per il proprio bambino o bambina, ecco che faceva di tutto per catturarne l’attenzione.

Il nostro singolare eroe arriva così a casa della bambina, e con suo estremo piacere si ritrova in una bellissima casa, una bellissima camera, una bellissima atmosfera. E viene indossato ogni notte.

Lui era il pigiamo preferito.

Ma un giorno, il cassetto dell’armadio non si apre, angoscia e paura diventano i sentimenti più grandi di Pigiamino a Pois. Scoprì che Pigiamino Nuovo di zecca l’aveva sostituito…

Ogni sera aspettava con ansia che si facesse l’ora in cui sarebbe stato indossato dalla bambina, ma niente di niente. Era già da una settimana che Pigiamino a Pois non usciva dal cassetto dell’armadio.

«Vorrei tanto sapere», si domandava, «se avrò il modo di uscire da questo armadio. Lo spero davvero con tutto il mio cuore».

Perché ci piace il libro

Una favola sensibile, accurata, capace di insegnare ai bambini il significato del qui e ora, e perché no, anche di amicizia. Siamo abituati a buttare ciò che non ci serve, e a volte ci comportiamo così anche con emozioni, sentimenti e amicizie.

Le storie semplici solitamente sono quelle che conquistano maggiormente. Anche quando non hanno mostri & co a vivacizzare la situazione. Probabilmente lo sa bene Silvia Buda autrice del libro La fiaba di Pigiamino a Pois. Conosce i bambini e ha deciso di affascinarli con la limpidezza tipica del loro linguaggio: la sincerità mista a fantasia. La fiaba di Pigiamino a Pois Così abbiamo un bel Pigiamino a Pois parcheggiato in una vetrina, in attesa che qualcosa o qualcuno cambi la sua vita. Ovviamente quel giorno arriva, e lui…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Dolce

Conclusione : Storia dolcissima, una sorta di mano tesa, pronta ad abbracciarti per spiegarti uno dei misteri più profondi della vita.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Pensa come Albert Einstein

Pensa come Albert Einstein. Giochi e attività per il cervello, di Carlo Carzan e Sonia Scalco

Pensa come Albert Einstein è un libro di Carlo Carzan e Sonia Scalco che con giochi e attività invita i giovani lettori a essere curiosi come Einstein.

E tu dove leggi?

E tu dove leggi? di Géraldine Collet e Magali Le Huche

E tu dove leggi? Non è solo una domanda curiosa, ma anche il titolo di un bell'albo per bambini che sottolinea l'importanza della lettura.