Frasi sulla scuola
Frasi sulla scuola

Le più belle frasi sulla scuola: celebri, divertenti e profonde

Terminate le vacanze estive, ricominciano le scuole, di ogni ordine e grado, come si dice, con calendari diversi a seconda della tipologia di scuola e della zona in cui si trovano.

Il rientro a scuola (va tanto di moda dirlo all’inglese: Back to school) è vissuto da molte studentesse e da molti studenti come un momento triste, ma ci sono anche le eccezioni, vale a dire coloro che sono contenti di tornare a scuola (una minoranza, è vero, ma ci sono: ed è bello ricordarli perché spesso sono presi in giro proprio perché a loro la scuola piace!).

Oltre agli studenti, a scuola tornano anche i docenti, i dirigenti, il personale vario che manda avanti la struttura scolastica. Ecco, allora, un po’ di frasi sulla scuola in cui proviamo a ricordare le varie anime di questo istituto. Abbiamo le sdolcinate frasi sulla scuola di Edmondo De Amicis e quelle pungente di Neil Gaiman, dalle citazioni sugli insegnanti a quelle sull’apprendere (belle le espressioni di Einstein).

Buon anno scolastico, dunque!

40 frasi sulla scuola

  • Colui che apre una porta di una scuola, chiude una prigione. (Victor Hugo)
  • Coraggio… piccolo soldato dell’immenso esercito. I tuoi libri sono le tue armi, la tua classe è la tua squadra, il campo di battaglia è la terra intera, e la vittoria è la civiltà umana. (Edmondo De Amicis)
  • Gli allievi mangiano ciò che i professori hanno digerito (Karl Kraus)
  • Gli studi perfezionano la natura, e sono perfezionati dall’esperienza (Francis Bacon)
  • Ho fatto una lista delle cose che non ti insegnano a scuola. Non ti insegnano come amare qualcuno. Non ti insegnano come diventare famoso. Non ti insegnano come essere ricco o povero. Non ti insegnano come lasciare qualcuno che non ami più. Non ti insegnano a capire cosa passa nella testa degli altri. Non ti insegnano cosa dire a qualcuno che sta morendo. Non ti insegnano niente che valga la pena sapere. (Neil Gaiman)
  • Il reciproco amore fra chi apprende e chi insegna è il primo e più importante gradino verso la conoscenza. (Erasmo da Rotterdam)
  • Il vero maestro difende i suoi allievi contro la sua stessa influenza (Amos Bronson Alcott)
  • L’insegnante mediocre dice. Il buon insegnante spiega. L’insegnante superiore dimostra. Il grande insegnante ispira. (William Arthur Ward)
  • L’intelligenza cresce e porta frutti solo nella gioia. La gioia di imparare è indispensabile agli studi come la respirazione ai corridori. (Simone Weil)
  • L’obiettivo principale della scuola è quello di creare uomini che sono capaci di fare cose nuove, e non semplicemente ripetere quello che altre generazioni hanno fatto. (Jean Piaget)
  • L’uomo è l’unico animale che non apprende nulla senza un insegnamento: non sa parlare, né camminare, né mangiare, insomma non sa far nulla allo stato di natura tranne che piangere (Plinio il vecchio)
  • La mia idea di scuola è quello di turbare le menti dei giovani e infiammare il loro intelletto. (Robert Maynard Hutchins)
  • La prima metà della mia vita sono andato a scuola, la seconda metà della mia vita ho avuto una formazione. (Mark Twain)
  • La ragione principale per andare a scuola è quello di imparare, per il resto della vita, che c’è un libro per tutto. (Robert Frost)
  • La scuola deve essere l’ultima spesa su cui l’America è disposta a economizzare. (Franklin D. Roosevelt)
  • La scuola dovrebbe essere un luogo bellissimo; così bello che i bambini disobbedienti, per punizione, il giorno dopo dovrebbero essere chiusi fuori dalla scuola. (Oscar Wilde)
  • La scuola è il nostro passaporto per il futuro, poiché il domani appartiene a coloro che oggi si preparano ad affrontarlo. (Malcom X)
  • La scuola è il periodo durante il quale vieni istruito da chi non conosci, sopra delle cose che non vuoi sapere. (Gilbert Keith Chesterton)
  • La scuola è imparare quello che non sapevi nemmeno di non sapere. (Daniel J. Boorstin)
  • La scuola non è riempire un secchio, ma accendere un incendio. (William Butler Yeats)
  • Le radici dell’educazione sono amare, ma il frutto è dolce. (Aristotele)
  • Lo scopo della scuola è quello di formare i giovani a educare se stessi per tutta la vita. (Robert Maynard Hutchins)
  • Lo scopo della scuola è quello di trasformare gli specchi in finestre. (Sydney J. Harris)
  • Maestro: dopo quello di padre è il più nobile, il più dolce nome che possa dare un uomo a un altr’uomo (Edmondo De Amicis)
  • Mi piace un insegnante che ti dà qualcosa da pensare da portare a casa oltre ai consueti compiti. (Lily Tomlin)
  • Milioni di persone hanno visto la caduta della mela, ma Newton è stato colui che ha chiesto “perché”. (Bernard Mannes Baruch)
  • Noi finiamo con l’imparare per la scuola e non per la vita. (Seneca)
  • Non puoi insegnare al granchio a camminare diritto (Aristofane)
  • Oggi primo giorno di scuola. Passarono come un sogno quei tre mesi di vacanza in campagna! Mia madre mi condusse questa mattina alla sezione Baretti a farmi iscrivere per la terza elementare; io pensavo alla campagna e andavo di mala voglia. (Edmondo De Amicis)
  • Perché la società dovrebbe sentirsi responsabile solo per l’educazione dei figli, e non per l’educazione di tutti gli adulti di ogni età? (Erich Fromm)
  • Quello che vogliamo è vedere il ragazzo alla ricerca della conoscenza, e non la conoscenza alla ricerca del ragazzo. (George Bernard Shaw)
  • Scopo della scuola è quello di sostituire una mente vuota con una aperta. (Malcolm S. Forbes)
  • Se si giudica un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, passerà la sua vita a credere di essere stupido. (Albert Einstein)
  • Se si perdono i ragazzi più difficili la scuola non è più scuola. È un ospedale che cura i sani e respinge i malati. (Don Lorenzo Milani)
  • Si può insegnare a uno studente una lezione al giorno; ma se gli si insegna la curiosità, egli continuerà il processo di apprendimento finché vive. (Argilla P. Bedford)
  • Studiare, studiare, studiare! (Lenin)
  • Trasformare i sudditi in cittadini è miracolo che solo la scuola può compiere (Piero Calamandrei)
  • Un buon insegnante colpisce per l’eternità; non può mai dire dove la sua influenza si ferma. (Henry Brooks Adams)
  • Un investimento in conoscenza paga sempre il massimo interesse. (Benjamin Franklin)
  • Una buona testa e un buon cuore sono una combinazione formidabile. Ma quando ci aggiungi una lingua o una penna colta, allora hai davvero qualcosa di speciale. (Nelson Mandela)

Foto | Michal Jarmoluk via Pixabay

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le più belle fiabe classiche

Le fiabe classiche tra autori e titoli famosi

Scopri le più belle fiabe classiche di tutti i tempi e leggi le storie tramandate da grandi autori come i fratelli Grimm, Perrault e altri.

Titoli di favole

Titoli di favole famose: alla scoperta di belle storie da leggere

Scopri i più famosi titoli di favole di Esopo e Fedro e leggi le storie che hanno lasciato il segno nella cultura di tutta l'Europa.