Libri di favole
Tra i libri di favole più belli c'è la versione di Biancaneve illustrata da Michelangelo Rossato

I libri di favole più belli di sempre

Amiamo le favole, che siano moderne o meno. Tutti noi abbiamo una favola preferita nel cuore, nonostante spesso le principesse siano troppo buone e le streghe troppo cattive, nonostante negli anni qualche stereotipo finalmente caduto ha drasticamente modificato le aspettative dei bambini. Le favole sono nel nostro cuore da sempre.

Amiamo leggerle assieme ai nostri figli, magari sorvolando sul fatto che Cappuccetto Rosso è nata per insegnare alle bambine troppo intraprendenti che non dovevano uscire di casa da sole, altrimenti rischiavano grosso. O ancora leggendo tendiamo a rendere la bella Cenerentola più moderna e meno legata a una storia che, ammettiamolo, oramai fatichiamo a digerire: insomma che bisogno aveva Cenerentola di un principe per mandare a quel paese le sorelle?

A volte ci pensano gli autori, come Guia Risari e il suo La strana storia di Cappuccetto blu, a trovare un nuovo equilibrio e a donare una veste moderna a Cappuccetto Rosso e al lupo cattivo, altre volte ci pensiamo noi genitori.

Favole e fiabe

Dopo questa premessa dobbiamo anche distinguere le favole dalle fiabe, anche se oggi i due termini vengono spesso associati. La favola solitamente ha come protagonista un animale umanizzato, non presenta elementi magici, ha una morale evidente e l’obiettivo di insegnare sempre qualcosa al lettore. La fiaba, invece, presenta protagonisti fantastici, streghe, orchi, fate, ha sempre un elemento magico, nasce come intrattenimento anche se l’insegnamento morale è spesso presente.

Libri di favole per tutti i gusti

Oggi chi legge cerca storie, con buona pace per favole e fiabe. Di seguito alcuni libri di favole a mio avviso molto ben fatti, e illustrati in maniera ineccepibile.

Favole di Esopo

Einaudi Ragazzi presenta una bellissima versione delle Favole di Esopo riscritte in rima da Elli Woollard e accompagnate dalle splendide illustrazioni di Marta Altés.

Favole classiche, conosciute, ma da sfogliare e rileggere in ogni occasione. Favole come La lepre e la tartaruga, L’asino con la pelle di leone, Il cane e il suo riflesso, Il topo di campagna e il topo di città. Un volume davvero curato e ottimo anche per le prime letture.

Fiabe dei fratelli Grimm

Le fiabe dei fratelli Grimm sono intramontabili, ma (un ma dovevo inserirlo) negli anni sono state più volte riviste e rese meno… terribili per le giovani menti anche dagli stessi Grimm. La prima versione è infatti spesso molto più cruenta rispetto alle fiabe che leggiamo oggi ai nostri figli. Una evoluzione abbastanza comune nella letteratura.

Se desiderate leggere le favole riviste, e dolcificate, ai vostri figli suggerisco la versione Le fiabe dei fratelli Grimm di Noel Daniel. Il libro è stato commissionato appositamente per il bicentenario della grande opera favolistica, e propone ventisette tra le storie più amate dei fratelli Grimm, tra cui classici come Cenerentola, Biancaneve, La bella addormentata e Hansel e Gretel. Inoltre, al suo interno troverete illustrazioni d’epoca dal 1820 al 1950. 

Se, invece, amate le favole originali allora non potete perdere Tutte le fiabe della Donzelli editore. Il volume propone le 156 storie originarie raccolte dai Grimm duecento anni fa. Più vicine al sentire del popolo, e dunque dirette, quasi teatrali, adatte insomma ad essere lette ad alta voce, proprio come i fratelli le trascrissero da raccontatrici e raccontatori, ascoltandoli accanto al focolare, in giardino, nei momenti di riposo dei giorni di festa.

Infine, se amate le favole allora apprezzerete anche le illustrazioni a loro dedicate: bellissime, ricche di dettagli, sfumature e emozioni. Sono moltissimi gli albi illustrati dedicati alle favole classiche ma qui voglio suggerirvi un capolavoro: Biancaneve illustrato da Michelangelo Rossato. Un’opera d’arte (è l’immagine in apertura di articolo)

Le favole di Rodari

E ora veniamo al re delle fiabe, colui che è riuscito con simpatia e ironia a rovesciare ogni regola e a conquistare l’amore e la passione di milioni di bambini: Gianni Rodari.

Dalle Favole al telefono alle Favole al rovescio le sue storie sono irriverenti, spassose, talmente strambe da far divertire e, provare per credere, riescono ad appassionare alla lettura anche i bambini meno attratti dai libri, quelli che preferiscono fare altro, quelli che… dobbiamo catturare a suon di belle, bellissime, storie.

I libri prima citati sono in assoluto i miei preferiti, in qualsiasi edizione. Ma a chi ama le illustrazioni segnalo Le più belle fiabe illustrate di Gianni Rodari. Il volume raccoglie le più divertenti e toccanti storie di Gianni Rodari, con illustrazioni dei più grandi illustratori italiani contemporanei. E Cento Gianni Rodari. Cento storie e filastrocche. Cento illustratori, illustrazioni bellissime, da collezione.

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le più belle fiabe classiche

Le fiabe classiche tra autori e titoli famosi

Scopri le più belle fiabe classiche di tutti i tempi e leggi le storie tramandate da grandi autori come i fratelli Grimm, Perrault e altri.

Titoli di favole

Titoli di favole famose: alla scoperta di belle storie da leggere

Scopri i più famosi titoli di favole di Esopo e Fedro e leggi le storie che hanno lasciato il segno nella cultura di tutta l'Europa.