Storie per bambini
Storie per bambini

Le più belle storie per bambini da leggere insieme

Le storie per bambini – quelle belle, classiche o inventate all’ultimo da genitori geniali – aiutano a crescere. Permettono di affrontare le piccole sfide quotidiane: pensiamo all’addio al pannolino, o alla paura del buio, o ancora alla gestione della rabbia, ma non solo.

Le storie sviluppano la memoria, perché i bambini si divertono ad ascoltarle più e più volte. Sviluppano le capacità linguistiche perché nuove storie portano sempre nuove parole. Aiutano, in sintesi, l’apprendimento dei bambini in ogni sua forma e direzione. Contribuiscono a sviluppare la fantasia e la creatività, a trovare soluzioni diverse a problemi apparentemente insormontabili, a sviluppare il pensiero astratto. In fin dei conti fanno sviluppare l’amore per la lettura.

Le storie per bambini possono essere classiche o strambe, favole con incredibili principesse o racconti con elefanti isolati, bambine che fanno amicizia con bizzarri personaggi del circo oppure orsi che hanno perso le mutande. Possiamo inventarle. Io, ad esempio, quando decidevamo di fare una passeggiata e il piccolo iniziava a brontolare raccontavo storie assurde su fantasmi e cavalieri e nonnine che prendevano a padellate… sia gli uni che gli altri. Un mare di risate ci accompagnavano fino alla meta.

Le storie per bambini possiamo leggerle, ovviamente. L’importante è vivere il momento delle storie insieme.

Alcune storie per bambini scelte per voi

Cercando nell’archivio di Libriebambini.it abbiamo selezionato alcune storie da leggere insieme, raggomitolati ai piedi del divano, o da sfogliare sotto l’ombrellone. Storie da ridere e da sognare. O da paura.

Storie d’amicizia

Le storie dedicate all’amicizia sono tante, tantissime. Amate dai piccoli, ma anche dai grandi, rappresentano una zona comfort stabile capace di riscuotere i cuori e contemporaneamente di risvegliare ricordi e desideri.

Dalla Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico di Luis Sepúlveda, dove amicizia e rispetto reciproco si rincorrono fino all’ultima pagina, alla storia del Clown di Quentin Blake, un silent book fantastico che sono sicura piacerà a tutta la famiglia. Ma non mancano anche storie per i più piccoli come La tigre di Anatolio di Guia Risari dove troviamo una immensa tigre amica di un fortunato bambino. E che dire di Dov’è Orso? di Jonathan Bentley, dolcissima ricerca di un bambino che non trova ciò che è sotto ai suoi occhi.

Infine segnaliamo anche una storia classica Rocco l’allocco e Alfonsino il topino amici per la pelle, di Robo e Mömo (Mömo sono io!), talmente semplice e vera da far soffriggere i cuori (e si può anche scarabocchiare!).

Storie per bambini da ridere

Le storie divertenti sono le mie preferite, perché ridere è una faccenda serie e far ridere è davvero difficile. Quando trovo libri che ne sono capaci me li tengo stretti come tesori!

Lo zoablatore. L’invenzione che cambiò la storia di Sergio Olivotti è una storia talmente assurda da risultare spassosissima e racconta la storia dello zoablatore ovvero di un dispositivo atto a tradurre bidirezionalmente da una lingua umana a una animale e viceversa.

Divertentissimo e oramai consumato anche il libro Gran premio! Una folle corsa di cavalli, di Marie Dorléans dove tutto è il contrario di come sembra (e anche la forma del libro è diversa!).

Finisco questa carrellata di storie per bmabini con il re dello spasso: Il trattamento ridarelli, di Roddy Doyle. Che dire? Se ancora non avete affrontato questa lettura in famiglia è il momento di farlo… ma ricordate che quando un adulto tratta male un bambino si “becca il trattamento ridarelli”!

Storie dell’orrore

Non potevano mancare le storie dell’orrore. Non potevano perché i bambini crescono, diventano ragazzini e amano tutto ciò che fa schifo e paura: è un dato di fatto.

Per loro abbiamo Le terrificanti storie di zio Montague di Chris Priestley, dieci storie collegate da un filo conduttore semplice però reale che ci porta di paura in paura… leggere per credere.

E se i pargoli di casa vi rispondono che le storie da paura non sono per femmine allora proponete Mary la ragazza che creò Frankenstein, di Linda Bailey. Cambieranno idea molto velocemente!

Storie per bambini di scienza

Chi l’ha detto che le scienze sono noiose?  Se pensate questo, è giunta l’ora di farvi cambiare idea… subito! Con Non leccare questo libro di Idan Ben-Barak e Julian Frost, per conoscere a fondo i microbi, e con il fumetto Sulle tracce del DNA, di Claudia Flandoli.

Se volete spaccare allora dovete assolutamente sfogliare, e usare l’app, di Avventure spaziali, di Anne McRae: ieri sera i pargoli di casa lo stavano leggendo con il papà… un wow dopo l’altro!

Foto | Brina Blum via Unsplash

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le più belle fiabe classiche

Le fiabe classiche tra autori e titoli famosi

Scopri le più belle fiabe classiche di tutti i tempi e leggi le storie tramandate da grandi autori come i fratelli Grimm, Perrault e altri.

Titoli di favole

Titoli di favole famose: alla scoperta di belle storie da leggere

Scopri i più famosi titoli di favole di Esopo e Fedro e leggi le storie che hanno lasciato il segno nella cultura di tutta l'Europa.