Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia
Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia

Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia, di Giuseppe Festa

In questo periodo così strano, caratterizzato dal distanziamento sociale e da una totale instabilità, la natura, dicono, si è ripresa i suoi spazi. L’aria è più pulita. Stare fermi tutto sommato ha fatto bene al pianeta. O meglio, l’essere umano, obbligato a fermarsi, ha causato una serie di inaspettate novità. Novità che nell’insieme appaiono molto interessanti. Questa la prima premessa necessaria per presentare questo nuovo splendido libro Ursula.

La seconda è: ricordate i titoli dei giornali che spesso accompagnano gli avvicinamenti di orsi e lupi in zone urbane? Ricordate gli allarmismi e quella paura incomprensibile che spesso li accompagna? Ecco, quest’anno se vi dovesse ricapitare di leggere articoli simili, prendete questo libro e cercate di conoscere meglio gli orsi bruni, vi stupiranno, loro.

Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia

Ursula. La vita di un'orsa nei boschi d'Italia
Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia

Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia di Giuseppe Festa (Editoriale Scienza in collaborazione con il Muse di Trento), è un libro da leggere con calma e scoprire pagina dopo pagina. Ci racconta la storia di Ursula, una bellissima femmina orso bruno, della sua mamma e di suo fratello Tartufo.

Finalmente, con un linguaggio dolcissimo e ricco di dettagli possiamo conoscere da vicino anche noi questi meravigliosi animali, scoprire il loro habitat, le loro paure e i loro amori.

La storia è accompagnata da un’altra voce narrante quella di Valentina, orsologa, che ci spiega passo passo perché gli orsi si comportano in un dato modo, cosa li spingere a fare certe scelte, e perché è pericoloso, ad esempio dargli da mangiare cibo umano.

La vita di una famigliola di orsi

I due cuccioli di orso, Ursula e Tartufo, vivono con la sola mamma, con lei scoprono il bosco stagione dopo stagione, e noi lettori possiamo ammirare dal loro punto di vista le meraviglia della natura, non mancano i pericoli ma per fortuna mamma orsa è sempre allerta e presente, e crescendo anche i suoi cuccioli le saranno d’aiuto.

Scopriremo che basta il rumore di un’auto per spaventare questo nucleo familiare, e camminando con loro ci sembrerà di sentire Valentina mentre ci ricorda che l’olfatto è il senso più sviluppato degli orsi (non dimentichiamolo mai!).

Ma non mancano i pericoli, oltre alle naturali insidie del bosco è in realtà l’uomo a rendere davvero difficile la sopravvivenza: i bracconieri e le loro trappole purtroppo non mancano mai!

Cresceremo con loro, e assisteremo al momento della separazione che potrà sembrarci doloroso ma in realtà è naturale come lo sarà per voi bambini quando diventerete grandi.

Un libro mai scontato

Ursula. La vita di un’orsa nei boschi d’Italia è un libro davvero molto bello, descritto in maniera accurata, mai scontato o noioso. E per terminare la sua lettura in bellezza ecco nelle ultime pagine dei divertenti giochi da fare nel bosco.

Leggere, sconoscere, scoprire e divertirsi… un modo semplicemente meraviglioso per trascorrere il tempo.

In questo periodo così strano, caratterizzato dal distanziamento sociale e da una totale instabilità, la natura, dicono, si è ripresa i suoi spazi. L’aria è più pulita. Stare fermi tutto sommato ha fatto bene al pianeta. O meglio, l’essere umano, obbligato a fermarsi, ha causato una serie di inaspettate novità. Novità che nell’insieme appaiono molto interessanti. Questa la prima premessa necessaria per presentare questo nuovo splendido libro Ursula. La seconda è: ricordate i titoli dei giornali che spesso accompagnano gli avvicinamenti di orsi e lupi in zone urbane? Ricordate gli allarmismi e quella paura incomprensibile che spesso li accompagna? Ecco,…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Una lettura mai noiosa

Conclusione : L’orsa Ursula ci accompagnerà nel suo bosco per scoprire meraviglie e pericoli di un territorio che amiamo così tanto, me che spesso trascuriamo.

Voto Utenti : 4.65 ( 1 voti)

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Non siamo angeli

Non siamo angeli: Guia Risari racconta il punto di vista dei bambini

Leggi l'albo Non siamo angeli di Guia Risari e Alicia Baladan e scopri cosa pensano i bambini quando vengono definiti angioletti.

la caduta del patriarcato

La caduta del patriarcato: Marta Breen racconta la storia del sessismo, la lotta e la resistenza delle donne

Sfoglia il graphic novel La caduta del patriarcato e scopri come Marta Breen con ironia e fondamenti storici narra la storia delle donne.