Desperado
Ole Könnecke, Desperado

Desperado, un western di Ole Könnecke

Il piccolo di casa ha appena terminato la scuola dell’infanzia. Certo, in questo periodo i passaggi scolastici non vengono sentiti particolarmente. A casa oramai da febbraio i bambini faticano a realizzare un momento così importante. Maestre e genitori si stanno inventando di tutto per permettere loro di riappropriarsi di questo rito così importante. Perché è innegabile che è arrivato ad un grande traguardo, e che tutti guarderemo con nostalgia a quegli anni, e che la maestra della scuola dell’infanzia è importante, un punto di riferimento, un adulto fondamentale per la crescita di ogni bambino.

Desperado, storia western di Ole Könnecke (Beisler editore, traduzione di Chiara Belliti – vincitore del Premio Andersen 2020 come miglior libro 0/6 anni) ci ricorda proprio questo: l’importanza di quel rapporto bambino/a e maestra della scuola materna. Un rapporto forte, bello, solido. E che oggi dopo tutto quello che i nostri bambini hanno passato si rivela ancora più importante. Per loro, ma anche per noi genitori, che alle maestre affidiamo i nostri figli, ci fidiamo di loro, e le riteniamo una componente fondamentale della loro crescita.

Ma Ole Könnecke ci racconta tutto ciò in un modo decisamente alternativo, diverso, come solo la fantasia dei bambini può essere.

Desperado

Desperado
Ole Könnecke, Desperado, Beisler editore

Siamo nel Western, o per lo meno in un western come la maggior parte di noi se l’è sempre immaginato. Qui troviamo Roy, un piccolo cowboy, e il suo destriero Desperado. Entrambi ogni giorno vanno all’asilo dove ad accoglierli trovano la maestra Heidi.

Il perché è semplice: “Mamma e papà restano alla fattoria, hanno molto da fare laggiù.”

Un po’ quello che accade ai genitori ogni mattina.

All’asilo i bambini stanno benissimo. Giocano, si divertono, e Roy è così contento di andarci che spesso quando torna a casa cavalca cantando, tanto è felice.

Un giorno però la maestra Heidi viene rapita dal malvagio Barbanera, il capo dei banditi. Barbanera la vuole sposare, ma lei non ne vuole sapere!

Il nostro piccolo Roy a questo punto decide di seguire le tracce dei banditi per salvare la sua maestra!

Una narrazione piacevolmente diversa

Con pochi colori, tanto che sfogliando il libro viene voglia di aggiungerne alcuni, Desperado è uno di quei libri che riescono a unire la passione per il western (i bambini amano i cowboy è un dato di fatto), al coraggio di un piccolo di tre anni, pronto a tutto pur di salvare la sua maestra.

Un modo davvero diverso per raccontare un rapporto così intenso e bello che da anni caratterizza la vita di moltissimi bambini del mondo.

Il piccolo di casa ha appena terminato la scuola dell’infanzia. Certo, in questo periodo i passaggi scolastici non vengono sentiti particolarmente. A casa oramai da febbraio i bambini faticano a realizzare un momento così importante. Maestre e genitori si stanno inventando di tutto per permettere loro di riappropriarsi di questo rito così importante. Perché è innegabile che è arrivato ad un grande traguardo, e che tutti guarderemo con nostalgia a quegli anni, e che la maestra della scuola dell’infanzia è importante, un punto di riferimento, un adulto fondamentale per la crescita di ogni bambino. Desperado, storia western di Ole Könnecke…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Avventuroso

Conclusione : Un bellissimo albo per i più piccoli, ricco di avventura, passione e coraggio, proprio come piace a noi.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il lupo vegetariano e i 7 capretti

Il lupo vegetariano e i 7 capretti, di Francesca Pirrone

Il lupo vegetariano e i 7 capretti è una rivisitazione in chiave veg della fiaba dei fratelli Grimm, sapientemente scritta e illustrata da Francesca Pirrone

Le parole di mio padre

Le parole di mio padre: Patricia MacLachlan racconta una storia struggente

Scopri il libro Le parole di mio padre di di Patricia MacLachlan che ha vinto il Premio Andersen 2020 per come affronta il tema della perdita.