Pinguino
Polly Dunbar, Pinguino

Pinguino: l’arte di litigare secondo Polly Dunbar

I bambini litigano, e, a mio avviso, quando accade noi adulti non dobbiamo intervenire perché il confronto è parte della crescita, e il litigio non è altro che un confronto acceso. A volte esagerano, ma, a meno che non inizino a “darsele di santa ragione”, anche esagerare aiuta a crescere, a capire e a prendere le misure.

Non è facile per noi adulti stare fermi, ma è necessario.

Pinguino

Pinguino
Polly Dunbar, Pinguino

Dare una forma, un disegno, all’incomprensione che a volte può nascere tra pari, è molto difficile; creare un libro per bambini che riesca a raccontare il litigo, senza prendere le parti o sminuire la sua importanza è ancora più complesso. Perché è un attimo cadere nel banale, o dare poca importanza alle reazioni naturali che possono nascere da questi momenti brevi, ma molto intensi.

Pinguino di Polly Dunbar, pubblicato in Italia da Camelozampa editore, è un libro dolcissimo, ma non solo. È un concentrato di sana educazione, quell’educazione che fa della crescita una scoperta in cui capita di sbagliare, esagerare, inciampare. Una crescita sana che si focalizza non sull’errore ma sull’apprendimento continuo, tipico di ogni bambino.

La storia raccontata da Polly Dunbar

Ben ha appena ricevuto un regalo. Un grande pacco. Felice lo scarta, o meglio lo strappa con foga, e al suo interno trova un Pinguino. Un nuovo compagno di giochi con cui correre, saltare, parlare… e invece no. Pinguino non dice niente. Non risponde ai tanti richiami di Ben, non partecipa ai suoi giochi e non dice una sola parola. Viene preso in giro, ma non reagisce e non dice nulla dinanzi alle pernacchie e ai dispetti. Non fa nulla. Che strano Pinguino.

Forse non è come Ben? Forse non capisce?

Ben si arrabbia e dà di matto, lancia Pinguino nello spazio e lo offre come pasto a un leone. Ma niente. Ben fa una scenata, avete presente quelle scenate assurde e chiassose che solo i bambini sanno fare? Ecco, quelle. Urla Ben. Così Leone manga Ben perché fa troppo rumore.

E qui, i miei bambini di casa spalancano gli occhi. Ma davvero mamma? Il leone mangia il bambino?

Si, ma è proprio in questo momento che accade l’incredibile, e spesso l’incredibile va a braccetto con l’amicizia.

Pinguino aiuta Ben, il come non ve lo svelo perché è un dettaglio da scoprire! Molto divertente.

Vi dico però che dopo questa disavventura Pinguino parla e racconta, deve raccontare molte, moltissime cose a Ben, deve dire tutto, e non usa le parole…

Ma a volte le parole non servono.

Una storia da leggere

Una storia dolcissima, accompagnata da illustrazioni perfette, capaci di dare ritmo a tutto il racconto e di togliere il respiro quando incontriamo Leone (che poi alla fine tanto male non è).

Un libro da avere, e vi assicuro: i bambini lo consumeranno a furia di sfogliarlo.

I bambini litigano, e, a mio avviso, quando accade noi adulti non dobbiamo intervenire perché il confronto è parte della crescita, e il litigio non è altro che un confronto acceso. A volte esagerano, ma, a meno che non inizino a “darsele di santa ragione”, anche esagerare aiuta a crescere, a capire e a prendere le misure. Non è facile per noi adulti stare fermi, ma è necessario. Pinguino Polly Dunbar, Pinguino Dare una forma, un disegno, all’incomprensione che a volte può nascere tra pari, è molto difficile; creare un libro per bambini che riesca a raccontare il litigo, senza…

Score

Storia
Leggibilità
Illustrazioni
Prezzo

Utile!

Conclusione : Litigare non è mai facile, ma aiuta a crescere: lo sa bene Ben il protagonista di questo meraviglioso albo illustrato!

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Fino in fondo

Fino in fondo: Davide Calì e la scimmietta Kaspar che fa mille cose

Scopri Fino in fondo storia di Davide Calì e Anna Aparicio Català che narra la magia del lasciarsi alle spalle se stessi e diventare grandi.

Pieno vuoto

Pieno vuoto: Cristina Bellemo e Liuna Virardi ci fanno riflettere sulla diversità

Con Pieno Vuoto Cristina Bellemo e Liuna Virardi scrivono un testo che insegna ai più piccoli ad apprezzare la ricchezza della diversità.