Testone

Daniele Movarelli e Alice Coppini raccontano le avventure di Testone e Mia

A Monte Quiete non succede mai niente! Eppure, visti gli spassosi racconti nati dalla creatività di Daniele Movarelli e Alice Coppini tutto questo niente appare quanto meno sospetto. Ma si sa, è una questione di punti di vista. Certo è che il niente raccontato da Mia, protagonista del libro che desidero presentarvi oggi, è decisamente agitato…

Testone di Daniele Movarelli e Alice Coppini (Sinnos editrice), è un simpatico libro per bambini e bambine dai 7 anni. Età indicativa, perché va benissimo anche a 6 e anche prima se la lettura a 4 mani vi appartiene.

Una storia decisamente scoppiettante, colma di insegnamenti più o meno evidenti, ma soprattutto una storia di tutto rispetto dove non mancano avventure e colpi di scena, e dove l’amicizia, quella vera, è la principale protagonista. E anche il rispetto per le diversità, aspetto determinante in ogni piccola e grande vita.

Testone

Mia è una ragazzina decisamente vivace. Una di quelle bambine capaci di portare all’esaurimento qualsiasi adulto per capirci. Non si considera molto intelligente, ma in realtà lo è, eccome.

Mia ci tiene a sottolineare già dalle prime pagine che lei non è di nessuno. Quindi tutto questo urlare MIA e conseguenti abbracci la irrita, e non poco (irriterebbe anche me, quindi la capisco benissimo).

Mia ha un migliore amico, Testone, in realtà si chiama Giorgio. Testone ama urlare CETRIOLINIIIIII (e di che vi stupite, alcuni bambini urlano parolacce tutto il giorno, lui urla cetriolini… davvero vi sembra così strano?!). Testone è un palo perfetto per ogni marachella di Mia: non si muove, non fa nulla… distrae gli adulti quanto basta. Alcuni dei compagni di Mia pensano che Testone sia un po’ svitato ma, secondo Mia, Testone ha un gran cervello sempre al lavoro. Ed è furbo. Molto furbo.

Il geniale piano di Mia

Un giorno Mia mette in atto un grande piano anzi: IL MIGLIOR PIANO DI SEMPRE. E ovviamente ha bisogno di Testone per realizzarlo.

Il piano è diabolico: creare un parapiglia incredibile in mensa, attendere che gli adulti vi si uniscano, rubare tutti i gessetti della scuola e buttarli, tutti, nel pozzo presente in giardino.

Tutto molto semplice.

Peccato che… l’ultima parte del piano subisca un drastico contrattempo: Mia finisce dentro al pozzo. Ma i migliori amici, e soprattutto i migliori amici speciali, sanno sempre cosa fare quando l’amico è nei guai. Sempre.

Testone, una storia veramente ben scritta

Testone

Divertente, colorato, ricco di disegni e dettagli, sfrontato quanto basta. Vero, perché Mia potrebbe essere una qualsiasi ragazzina di una qualsiasi scuola, e Testone anche se considerato “speciale” dalla società dimostra una prontezza davvero notevole, tanto che leggendo il libro mi sono chiesta se l’aggettivo speciale non dovremmo iniziare ad usarlo per descrivere amici e amiche che sanno davvero aiutare, invece di bambini e bambine con disabilità.

Potete vedere molti insegnamenti in Testone, alcuni evidenti altri che potrebbero suscitare intense discussioni in classe: ma il confronto, quello che otterrete alla fine della lettura, sarà genuino e sano. Esattamente come questo bel libro.

A Monte Quiete non succede mai niente! Eppure, visti gli spassosi racconti nati dalla creatività di Daniele Movarelli e Alice Coppini tutto questo niente appare quanto meno sospetto. Ma si sa, è una questione di punti di vista. Certo è che il niente raccontato da Mia, protagonista del libro che desidero presentarvi oggi, è decisamente agitato… Testone di Daniele Movarelli e Alice Coppini (Sinnos editrice), è un simpatico libro per bambini e bambine dai 7 anni. Età indicativa, perché va benissimo anche a 6 e anche prima se la lettura a 4 mani vi appartiene. Una storia decisamente scoppiettante, colma…

Score

Storia
Illustrazioni
Leggibilità
Prezzo

Che bella storia!

Conclusione : Una storia vivace, molti insegnamenti più o meno nascosti, un’amicizia unica: da leggere!

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il re della foresta

Il re della foresta: Attilio Cassinelli risponde ad alcuni grandi perché

Leggi la storia de Il re della foresta e scopri perché il leone ha la criniera e la leonessa no attraverso l'ottimo albo di Attilio.

Il grande libro dei sottomarini

Il grande libro dei sottomarini di Christian Hill, un volume da leggere e custodire

Sfoglia Il grande libro dei sottomarini e lasciati conquistare da questi spettacolari mezzi marini e da tutti i loro segreti.