Approfondimenti

Libri per bambini su San Valentino: storie d’amore da leggere insieme

San Valentino, la festa degli innamorati, si avvicina. Una festa commerciale diranno alcuni, romantica sosterranno altri. A mio avviso, San Valentino è un momento ottimo per parlare d’amore assieme ai bambini e alle bambine.

Un sentimento così complesso come l’amore, contorto, mai svelato totalmente, capace di mandare in tilt anche il più saggio degli uomini e delle donne, merita più di un giorno all’anno. Certamente. Ma dato che l’amore ci imbarazza sempre, possiamo sicuramente affrontare l’argomento almeno il 14 febbraio. Possiamo parlarne con assoluta serietà e capacità dialettica, con compostezza, senza imbarazzo. Non solo. L’amore chiede anche gentilezza e sfumature. Sarcasmo e risate. Quindi, è davvero molto, molto difficile raccontare dell’amore!

I migliori libri per bambini su San Valentino

Converrete con me che chiedere aiuto ai nostri amati libri è praticamente un obbligo! Scopriamo insieme, allora, i migliori libri per bambini su san Valentino.

Si può dire senza voce, di Armando Quintero

Ad esempio, come spiegare ai bambini che gli innamorati si comportano gentilmente, e si fanno coccole sempre volendosi bene? Si può dire senza voce, di Armando Quintero con illustrazioni di Marco Somà (Glifo edizioni), ci spiega proprio il “fenomeno” della gentilezza in ogni contesto.

Le emozioni possono essere mostrate in molti modi, con la voce ma anche con i gesti. Così, un abbraccio esprime tanto, tantissimo affetto e gentilezza, e se impariamo ad abbracciare e a condividere abbracci… possiamo diventare persone gentili. Anche quando ci innamoreremo!

Quello speciale, di Chiara Lorenzoni e Francesca D. Vignaga

Dagli abbracci gentili passiamo ai baci, perché in questo articolo abbiamo deciso che parlare di amore significa parlare di come essere gentili, genuini, normalmente innamorati. Felici. Quindi i baci rientrano a pieno titolo nel nostro viaggio alla scoperta dell’amore e su come spiegarlo ai bambini e alle bambine.

Di baci senza mai nominarli parla Quello speciale, di Chiara Lorenzoni con le meravigliose illustrazioni di Francesca D. Vignaga (edizioni Lapis). Baci sfiorati, chiusi, invisibili, umidi… baci ricordati o dimenticati. Bellissimo!

Un mare d’amore, di Pieter Gaudesaboos

Che cos’è l’amore? Chiede Orso a Pinguino che si presenta alla sua porta dichiarando il suo amore per lui. Un mare d’amore, di Pieter Gaudesaboos (Terre di Mezzo editore), è un albo potentissimo, capace di scardinare stereotipi millenari a suon di… dolcezza. I due protagonisti Orso e Pinguino riescono a farci riflettere con una tenerezza infinita e offrono risposte insidiose in maniera genuina, mai scontata.

E così spero di te. Storia quasi vera di una bambola giramondo, di Didier Lévy Tiziana Romanin

Un viaggio nella storia e nella vita di uno scrittore incredibile, Franz Kafka. Un risultato a mio avviso strepitoso, che narra di amore, storia e letteratura con una dolcezza mai vista prima. In tal modo l’amore diventa una storia. E così spero di te. Storia quasi vera di una bambola giramondo, di Didier Lévy e Tiziana Romanin (anche questo edito da Terre di Mezzo), si apre con una semplice passeggiata al parco…

Un giorno Franz, mentre cammina con la sua fidanzata Dora, si imbatte in una bambina. Ingrid è disperata perché ha perso la sua amata bambola… Franz inizia così a scrivere lettere fingendosi la bambola, racconta il suo viaggio e l’amore incontrato…

Tra parole ponderate e dolci illustrazioni, l’albo racconta l’amore tra Dora e Franz, tra la bambola e il suo immaginario fidanzato, poi sposo. Tra Ingrid e la vita stessa.

Disclaimer: su alcuni dei titoli linkati in questo articolo, Libri e bambini ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi per l’utente finale. Potete cercare gli stessi articoli in libreria, su Google e acquistarli sul vostro store preferito.

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio