Libri

Pronti a fare la rivoluzione con i fratelli Alcott, Dickens, Verne e Lindgren? No Borders di Giuliana Facchini

Secondo capitolo della saga apocalittica dedicata a Magnolia e ai suoi protagonisti Lindgren, Dickens, Verne e Alcott a cui si sono aggiunti Ash e Lara.

Un mondo selvaggio si contrappone alla disciplina e all’ordine della città di Magnolia. La speranza degli adolescenti viene traghettata fuori dalle mura e dal cemento per arrivare in riva al mare e poi a Parcé, comunità di sopravvissuti alla Grande Malattia del 2029. Malattia che ha avvelenato i terreni e gli animali costringendo gli abitanti di Magnolia a cementificare ogni superficie per impedire alla terra di marcire.

No Borders di Giuliana Facchini (Sinnos editrice), è lo Young Adult per eccellenza. Il romanzo presenta tutti gli ingredienti del genere: dall’avventura all’amore, dall’apocalittico alla speranza. Elementi che rendono solo alcune storie delle grandi Storie. Giuliana Facchini con la sua scrittura asciutta, sintetizzata in brevi paragrafi, presenta un romanzo dal ritmo incalzante. Completo e sicuramente pronto per un terzo capitolo.

No Borders

Lindgren, Dickens, Verne e Alcott protagonisti del primo romanzo hanno trovato i famosi semi su cui ripongono tanta speranza. Ora devono tornare a Magnolia, rientrare attraverso il grande muro che la circonda, e iniziare una rivoluzione piantando i semi tra il cemento che da anni custodisce Magnolia. Perché solo così si potrà iniziare un vero cambiamento.

Abbiamo quasi corso, abbiamo camminato così velocemente che pareva fosse il diavolo a inseguirci. Lind ha inciampato e ha battuto un gomito che è gonfio. Portiamo in spalla degli zaini da montagna da quarantacinque litri strapieni e abbiamo spinto le bici da cross, che trasportano anche loro un piccolo carico, sul terreno dissestato di ciottoli dei centri disabitati e tra e radici degli alberi nei boschi, siamo saliti in sella per brevissimi tratti.

Siamo partiti ieri da Parcé di nascosto, lasciando li Verne e Juliet, mentre solo gli anziani conoscono il nostro piano. La festa con il falò è riuscita bene, eppure la caccia all’uomo l’hanno fatta lo stesso.

Da circa quindici minuti siamo seduti in silenzio su una spianata davanti a quella he deve essere stata una grande fontana di pietra. Ci siamo buttati a terra e n0n ci siamo più mossi. Ci accamperemo qui stanotte, è da un giorno e mezzo che non dormiamo e mangiamo in piedi.

Non mancano amici e nemici, idee geniali e complicate soluzioni. Amori superficiali e sentimenti nuovi.

Un intreccio avvincente

No Borders è sapientemente intrecciato. Alcuni capitoli presentano in prima persona il sentire dei protagonisti, come se l’autrice volesse affidare la narrazione a più punti di vista sempre al presente ma diversi, per comprendere meglio la complessità dell’essere umano anche di fronte a tragedie come quella presentata.

Ci sono dappertutto piante arrampicanti, arbusti e cespugli con le radici affondate nelle vasche dalle pareti trasparenti.

Mi ha sempre affascinato quell’intrigo di nerbi legnosi, ingordi delle sostanze nutritive disciolte nell’acqua. Eppure dopo essere stato fuori, mi sembrano nudi, è violata la loro intimità che dovrebbe affondare nella terra. Sono vittime di Magnolia che ha tolto loro dignità; un tempo cera un valido motivo, ora non più.

Il libro

Giuliana Facchini
No borders
Sinnos, 2023

Disclaimer: su alcuni dei titoli linkati in questo articolo, Libri e bambini ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi per l’utente finale. Potete cercare gli stessi articoli in libreria, su Google e acquistarli sul vostro store preferito.

I nostri voti

Storia
Illustrazioni
Leggibilità
Prezzo

Avvincente

Continua la storia di Magnolia e dei suoi protagonisti alle prese con un ritorno e una rivoluzione

User Rating: Be the first one !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio