Fino in fondo
Davide Calì e Anna Aparicio Català, Fino in fondo

Fino in fondo: Davide Calì e la scimmietta Kaspar che fa mille cose

Che forza i bambini: iniziano mille cose e ne terminano… nessuna! Ovvio, non tutti i bambini, e non sempre. Diciamo: spesso.

Non so a casa vostra ma qui le passioni esplodono e si consumano in un battito di ciglia, e poi via verso nuovi orizzonti. Dalla chitarra alla batteria, dal basket al karate, dalla maschera di Spiderman a Sherlock Holmes, passando per Hulk che è grande e grosso e verde. Tutto questo a una velocità incredibile, tanto che noi adulti fatichiamo a stargli dietro. Se proprio posso, forse non dovremmo nemmeno.

Perché i bambini hanno il diritto di cambiare idea, passioni e interessi, di prendere e lasciare, ma noi adulti non siamo obbligati a sostenere sempre ogni cambio di rotta, così come non dovremmo insistere per proseguire una strada a tutti i costi anche quando l’interesse è oramai venuto meno. Col tempo, un po’ alla volta impareranno anche loro a soffermarsi su un’attività, oppure scopriranno una passione a cui davvero non potranno fare a meno, e allora impareranno che fare le cose con calma, a volte, è possibile.

Fino in fondo

Davide Calì e Anna Aparicio Català, Fino in fondo

Fino in fondo è un bellissimo libro di Davide Calì, illustrato da Anna Aparicio Català, vincitore del premio di Illustrazione Editoriale al Concorso Lucca Junior 2019 (Kite Edizioni). Protagonista è la scimmietta Kaspar in pieno fermento creativo. Una esplosione capace di terrorizzare gli spiriti calmi del pianeta Terra, ma contro cui ogni genitore solitamente si va a schiantare. 

Con grande disperazione di sua mamma, Kaspar inizia le cose ma non le porta mai a termine. Comincia a dipingere ma, insoddisfatta, lascia perdere dopo una sola pennellata; prova a suonare la chitarra, la batteria e la tromba… e dopo un solo giorno perde interesse.

“Kaspar, riuscirai mai a finire qualcosa nella tua vita?” è la grande domanda senza risposta di sua mamma.

Per rispondere a questo grande dubbio che spesso ci assale: certo, ce la farà come tutti, ma magari riuscirà lì dove meno ce lo aspettavamo… e senza rendersene conto.

Lasciamoli crescere in pace, con calma e esplorando ogni sogno e passione. Senza ansia di prestazione ma con tanta, tanta, voglia di vivere.

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Crescere gentili

Crescere gentili: Naomi Shulman ci sprona alla gentilezza

Crescere gentili è il titolo di un albo di Naomi Shulman illustrato da Hsinping Pan ma è anche una necessità: scopri di più su questo libro.

Sgrunt

Sgrunt!: Daniele Movarelli e Alice Coppini raccontano l’avventura perfetta per bambini

Leggi Sgrunt! e divertiti con la storia di un pirata molto spinoso raccontata molto bene da Daniele Movarelli e Alice Coppini.