Immagina un posto

Immagina un posto ovvero le emozioni del primo giorno di scuola

Ricordate le emozioni che vi hanno accompagnato verso il primo giorno di scuola? Di una nuova scuola?

Io ho ben presenti le notti insonni, ogni paura, aspettative e gioie. Questo nuovo cammino è da sempre caratterizzato da forti emozioni. La felicità di iniziare finalmente un importante percorso viene scossa dal terrore di non essere all’altezza, di trovarsi da soli, di non farcela, ma anche dalla gioia di conoscere, fare amicizia, scoprire.

Una centrifuga di emozioni. E tenerle a bada non è affatto facile!

L’albo illustrato Immagina un posto di Chiara Carminati con illustrazioni di Lucia Scuderi (Lapis edizioni), riesce a sintetizzare proprio questa esplosione di emozioni.

Immagina un posto

Immagina un posto

Parole e immagini si intrecciano per raccontarci la nuova avventura di Teresa e l’incredibile racconto del suo papà che dà al primo di giorno di scuola fascino e mistero, scoperta e quiete. E le illustrazioni ci trasportano tanto nell’immaginazione di Teresa quanto fuori ad affrontare il mondo, come in un continuo vortice senza fine. Incantevole.

Oggi infatti comincia una grande avventura e il papà le ha promesso di accompagnarla.
“Sarà un’avventura breve, ma durerà a lungo” le ha detto. “La strada per arrivarci è corta, ma ti porterà lontano.”
Teresa è curiosa. È da tanto che aspetta questo momento. Non vede l’ora di cominciare.

Inizia così Immagina un posto, con una normale colazione, in una casa normale, un papà normale, colori autunnali. La realtà di tutti i giorni ci accoglie. Teresa si prepara lo zaino. Con il suo papà si incammina verso la meta, tutti la salutano e le augurano buona giornata.

“Raccontami com’è!” gli chiede Teresa, saltellando sulle mattonelle del marciapiede.

Immagina un posto

E qui la fantasia di papà e figlia si scatena. Il papà parla e Teresa immagina, sogna fiori e giardini, serpenti e pappagalli, strumenti musicali e viaggi sulla Luna, labirinti e giochi incredibili: che viaggio favoloso!

Un libro incredibile, illustrato perfettamente, capace di risvegliare ricordi e scatenare la fantasia, ma, soprattutto di accompagnare bambini e bambine verso questa la nuova avventura della scuola, consolando le loro paure e accogliendo la loro gioia.

Ricordate le emozioni che vi hanno accompagnato verso il primo giorno di scuola? Di una nuova scuola? Io ho ben presenti le notti insonni, ogni paura, aspettative e gioie. Questo nuovo cammino è da sempre caratterizzato da forti emozioni. La felicità di iniziare finalmente un importante percorso viene scossa dal terrore di non essere all’altezza, di trovarsi da soli, di non farcela, ma anche dalla gioia di conoscere, fare amicizia, scoprire. Una centrifuga di emozioni. E tenerle a bada non è affatto facile! L’albo illustrato Immagina un posto di Chiara Carminati con illustrazioni di Lucia Scuderi (Lapis edizioni), riesce a…

Score

Storia
Illustrazioni
Leggibilità
Prezzo

Lettura perfetta

Conclusione : Un albo illustrato che fa viaggiare i lettori nella fantasia senza mai perdere di vista l’obiettivo finale: iniziare un favoloso nuovo anno scolastico

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Le cose che ci fanno paura

Keren David racconta le cose che ci fanno paura

Leggi il romanzo Le cose che ci fanno paura e conosci le gemelle Lottie ed Evie che devono affrontare diversi problemi nella vita quotidiana.

Giuditta e l'orecchio del diavolo

Giuditta e l’Orecchio del Diavolo: Francesco D’Adamo racconta una storia per conoscere e comprendere

Leggi il romanzo Giuditta e l'Orecchio del Diavolo e scopri una bella storia scritta da Francesco D'Adamo per capire alcuni eventi storici.