Libri su come crescere i bambini
Libri su come crescere i bambini

Libri su come crescere i bambini: consigli di lettura sperimentati sul campo

Di libri che vogliono aiutare i genitori nel loro difficile compito è pieno il mercato, italiano e non solo. Libri per ogni età, fase, momento caratteristico della crescita. Dalla parte della mamma, del papà o dei figli. Insomma: libri su come crescere i bambini.

Non è facile fare il genitore, partiamo da questa certezza. Nonostante i mille consigli e aiuti che possono arrivare da parenti, amici e testi di super esperti, la realtà è che spesso noi genitori ci sentiamo inadeguati. Vogliamo il meglio per i nostri figli, ma abbiamo paura di sbagliare. Urliamo, anche quando sappiamo che non è la soluzione ottimale. Veniamo sommersi dai sensi di colpa, e fatichiamo a tornare a galla. Ci imponiamo di parlare con i nostri figli… ma spesso veniamo beatamente ignorati e guardati come alieni impazziti.

Dalla prima infanzia fino all’adolescenza e oltre il rapporto genitori e figli è complicato, non possiamo negarlo. Ma anche meraviglioso. Le prime volte tolgono il fiato: primo passo, prima parola, primo amore… I loro successi e inciampi ci rendono il cuore talmente gonfio di orgoglio e paura, a seconda del caso, da farci temere seriamente sulla nostra sanità mentale.

Ogni genitore fa il meglio che può. Non esistono mamme, o papà, perfetti, così come non esistono figli perfetti. Siamo in balia di un viaggio davvero strano, li aiutiamo a crescere ma contemporaneamente cresciamo anche noi, giorno dopo giorno, assieme a loro.

7 libri su come crescere i bambini

Come scrivevo, di libri per aiutarci in questa difficile impresa è colmo il mercato. Ne ho selezionati alcuni, ma non sono i migliori e nemmeno gli imperdibili: sono quelli che ho letto e che ritengo validi. Se conoscete altri libri su come crescere i bambini, vi prego di aggiungere i titoli nei commenti.

Urlare non serve a nulla. Gestire i conflitti con i figli per farsi ascoltare e guidarli nella crescita, di Daniele Novara (Bur, Rizzoli)

Daniele Novara non è certo nuovo nel panorama dell’educazione, ma ha un pregio a mio avviso raro: riesce sempre a dare consigli genuini e molto pratici, senza ricerche di perfezione, senza giudizi o sensi di colpa. Semplicemente accettando che a volte le relazioni non sono così limpide come in un film, e per sopravvivere è necessaria una buona dose di buon senso.

In questo testo Novara affronta un male comune: le urla. Ammettiamolo, possiamo essere i genitori più moderni del mondo, vantare un equilibrio perfetto e calma da far invidia al Dalai Lama… ma nonostante i nostri sforzi ci sono giorni impossibili e in quei giorni esplodiamo e urliamo. Ecco, urlare non serve a niente e il dottor Novara ci spiega perché, perché le regole sono importanti e perché le emozioni giocano spesso brutti scherzi.

Il metodo famiglia felice. Come allenare i figli alla vita, di Alberto Pellai e Barbara Tamborini (DeAgostini)

La felicità non è assenza di problemi. Mai frase fu più vera. E l’educazione non è un’improvvisazione. Pellai e Tamburini partono proprio dalla loro famiglia per sottolineare che è la relazione la vera chiave del successo, o almeno di un quasi successo. Una famiglia normale ha momenti di tensione, e inciampi nel cammino, ma tramite il dialogo è la costruzione giorno dopo giorno di una solida autostima possiamo accompagnare i nostri figli verso la loro vita, esserci nel momento delle decisioni che dovranno prendere e imparare a fidarci di loro. Partendo da storie reali gli autori forniscono ai genitori/lettori diversi elementi chiave utile per costruire insieme un progetto di vita importante.

Sempre degli stessi autori segnalo anche il gioco Family Party, un gioco di carte per tutta la famiglia, per sviluppare l’autostima e rinforzare il benessere familiare (Erickson)

Il bambino è competente. Valori e conoscenze in famiglia, di Jesper Juul (Feltrinelli)

Un grande classico della letteratura per aiutare i genitori a mettere a fuoco che il bambino non è un soggetto passivo da educare, ma una persona attiva e competente, con nozioni e valori da osservare e rispettare. Non possiamo richiedere ai nostri figli responsabilità che nemmeno noi adulti siamo disposti ad accettare: altrimenti l’insoddisfazione familiare e una diminuzione dell’autostima del bambino è una conseguenza molto probabile.

Genitori gentili, di Sarah Ockwell-Smith (Giunti)

Qui lo ammetto il titolo mi ha affascinata: l’idea della gentilezza alla base di ogni rapporto, e quindi anche di quello che costruiamo con i nostri figli, è così meravigliosa, e spesso difficile da attuare, che mi ha aperto il cuore.
Crescere i figli non è una battaglia ma una relazione continua, un dialogo verso uno scopo. Un equilibrio.

In questo libro l’autrice illustra uno stile genitoriale delicato e appunto gentile per instaurare un rapporto basato sul dialogo.

Un libro pratico, ricco di informazioni e riflessioni per accompagnare il genitore nel suo difficile ruolo, dai primi giorni di vita del bambino fino al suo settimo anno, dal pianto del neonato ai primi contrasti, la scuola, i litigi, i capricci. Tutto con estrema e delicata gentilezza.

I miei primi 40 giorni da mamma, di Cheryl Zauderer (Erickson)

Questo è un libro per le neomamme, ma lo inserisco in questa lista perché sono convinta che se lo avessi avuto all’epoca mi sarei risparmiata tante, tantissime, ansie e normali paure. E una mamma serena cresce figli felici, è un dato di fatto.

Cheryl Zauderer è un’ostetrica, e dopo aver aiutato tante neomamme a superare i difficili giorni subito dopo il parto proporne un vero e proprio manuale di sopravvivenza. Dai cambiamenti corporei della donna alle emozioni, dalla forte sensazione di solitudine che spesso rende davvero difficile il periodo ai bisogni di entrambi.

Tra i libri su come crescere i bambini è da avere, assolutamente.

Tutto troppo presto. L’educazione sessuale dei nostri figli nell’era di internet, di Alberto Pellai (DeAgostini)

Ora un libro per i genitori che si apprestano ad affrontare il grande incubo: l’adolescenza. Ed è innegabile che uno dei grandi ostacoli di questa era è internet, che con le sue possibilità e regole si rivela per molti preadolescenti e adolescenti un luogo muovo da esplorare e conoscere, a volte troppo in fretta…

L’autore affronta l’’argomento analizzando la vita degli adolescenti online e cercando di evidenziare i pericoli che possono incontrare, spesso sottovalutati anche dagli stessi genitori. La possibilità di accedere ovunque con un clic rende tutti noi meno attenti e spesso i più giovani rischiano di fare brutte esperienze. Ma anche noi genitori pecchiamo di ignoranza: con la scusa che sono cose per giovani evitiamo di approfondire cosa offre la rete, come passano il tempo online i ragazzi, cosa fanno in rete. Il dialogo ci può aiutare a conoscere, e conoscere aiuta a prevenire.

Shiatsu & bimbi, di Marisa Fogarollo

Questo breve viaggio alla ricerca di libri per educare i bambini, termina con un testo che mi sta molto a cuore. Shiatsu & bimbi, ricco di foto e spiegazioni semplici, aiuta a imparare a trattare il bambino con delicati massaggi Shiatsu per sviluppare il benessere fisico e psichico del bambino, che si sente sostenuto e, attraverso il contatto, migliora il rapporto con la mamma e con chi gli sta vicino. La seconda parte del testo si rivolge al trattamento del bambino più grandi.

Disclaimer: su alcuni dei titoli linkati in questo articolo, Libri e bambini ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi per l’utente finale. Potete cercare gli stessi articoli in libreria, su Google e acquistarli sul vostro store preferito.

Foto | Denise Husted da Pixabay

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

libri di stoffa

Libri di stoffa per neonati: i libri tattili per imparare giocando

Scopri cosa sono i libri di stoffa e leggi perché è importanti che fin da neonati si abbia a che fare con questi libri tattili.

come leggere ai bambini piccoli

Come leggere ai bambini piccoli

Scopri come leggere ai bambini piccoli e segui i nostri consigli per appassionare piacevolmente u più piccoli alla lettura.