Che disastro di Natale
Una delle tavole dell'albo Che disastro di Natale!

Che disastro di Natale!

Natale si avvicina e i tantissimi bambini pensano a questa festa già da luglio!

Cosa chiedere a Babbo Natale, infatti, è davvero una cosa difficile. Tra pubblicità e desideri, sogni e misteri, il regalo, quello che porta Babbo Natale con la slitta, è una faccenda molto seria. Bisogna pensarci bene e non si può cambiare idea all’ultimo momento!

Alcuni bambini si devono accontentare: non sempre Babbo Natale ci azzecca o semplicemente, a volte, non può soddisfare ogni desiderio. Eppure, tutti aspettano con ansia quel giorno. Perché il giorno di Natale è magico, che ci si creda o meno.

Che disastro di Natale!

Che disastro di Natale
Che disastro di Natale!

Ma Babbo Natale che fa? A cosa pensa? Come vive i cambiamenti degli ultimi anni? Se è stressato o tranquillo, felice o triste…

Che disastro di Natale! di Sylvaine Nahas e Bimba Landmann (Arka Edizioni) è un albo illustrato dalla parte di Babbo Natale.

Lo scrivo con estrema soddisfazione e piacere: perché Babbo Natale si arrabbia, si preoccupa, piange esattamente come tutti noi. Semplicemente non lo sappiamo, ma da oggi possiamo consolarlo un pochino.

I disegni di Bimba Landmann accompagnano questa originale storia con uno stile onirico che richiama, in alcune tavole, il fumetto. Quasi come un calendario dell’avvento. Mentre la storia di Sylvaine Nahas ci permette di scoprire un lato sconosciuto di questo buffo e rosso personaggio. E se anche Babbo Natale può perdere la pazienza… allora è davvero come noi!

I problemi di Babbo Natale

Ma andiamo con ordine. A Babbo Natale quest’anno non ne va dritta una: gli elfi sbagliano i colori dei giocattoli, i bambini vogliono diavolerie moderne, le renne sono diventate mamme e non possono lavorare: un disastro!

Per fortuna Babbo Natale è uomo di ingegno e trova subito una soluzione: Emilio, un elefante.

Così la slitta vola con Emilio, che non è molto pratico e tra botte e lividi alla fine la distrugge.

Davvero, povero Babbo Natale questo non è proprio il suo Natale. Ma alla fine…

Che disastro di Natale! è una storia che sa sorprendere

Una storia molto bella, dolce anche se inizialmente Babbo Natale arrabbiato proprio non se lo aspetta nessuno.

La narrazione è accompagnata da disegni perfetti: dalle tavole grandi ai singoli riquadri ogni dettaglio è in equilibrio e narrano la storia aggiungendo particolari e interpretazioni.

Che disastro di Natale! è una bellissima idea regalo per le feste natalizie, per aspettare quel giorno con gioia e un po’ più di attenzione verso quel buffo signore vestito di rosso.

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Sta arrivando un bacio

Sta arrivando un bacio: il momento delle coccole secondo Lorenzo Tozzi, Nicoletta Perini e Daniela Lucangeli

Sta arrivando un bacio è il libro perfetto per bambini da 0 a 2 anni e per i loro genitori con tante canzoni e consigli per crescere sereni.

Ida e la balena volante

Ida e la balena volante: Rebecca Gugger, Simon Röthlisberger e la bellezza dei sogni

Scopri Ida e la balena volante albo illustrato davvero originale e capace di stimolare la creatività di ogni piccolo e grande lettore.