La grande enciclopedia degli animali
La grande enciclopedia degli animali

La grande enciclopedia degli animali, ottimo testo di Graziano Ciocca

Se c’è un argomento che piace a tutti i bambini e ragazzi, ma proprio tutti, è il mondo animale. Dove per animale intendiamo invertebrati, insetti, vermi, meduse e ogni essere vivente del pianeta Terra. Soprattutto i vermi.

La grande enciclopedia degli animali
La grande enciclopedia degli animali

Che siano enciclopedie datate o nuovissimi testi, i bambini passano delle ore a sfogliarle e a leggere le informazioni che più gli interessano, a scoprire ogni dettaglio sui vermi, appunto, sui leoni e sulle balene. A osservare le immagini ed esclamare WOW pagina dopo pagina.

Cosa avrà quindi di diverso La grande enciclopedia degli animali di Graziano Ciocca (De Agostini editore), rispetto alle tante, e altrettanto belle, enciclopedie degli animali?

La grande enciclopedia degli animali

A mio avviso questo grande libro – perché sul formato non si discute: per essere grande è grande – ha un merito su tutti. Riesce a classificare, informare, unire curiosità a spiegazioni scientifiche. Insieme alle tantissime nozioni, passo dopo passo spiega in maniera chiara e coerente come gli animali presentati interagiscono con l’ambiente e sottolinea l’importanza della biodiversità per il futuro del nostro pianeta.

Nel secolo scorso, abbiamo trovato una parola per descrivere la varietà degli esseri viventi: la biodiversità. Questa parola racchiude in sé le differenze che ci sono tra specie diverse, come un delfino o una libellula, ma anche quelle che sono tra individui della stessa specie e addirittura tra interi ecosistemi, gli ambienti naturali in cui gli esseri viventi vivono.

L’evoluzione delle specie fa leva proprio su questa varietà, che va preservata a tutti i costi.

Ma attenzione, non aspettatevi un “pippone” infinito di parole, no! Come una enorme mappa concettuale La grande enciclopedia degli animali accompagna il lettore a piccole dosi di nozioni, riuscendo a creare un perfetto equilibrio tra studio e curiosità, tra effetto wow ed elementi fondamentali per la conoscenza.

La struttura del libro

La grande enciclopedia degli animali

Dalla scienza alla storia per stimolare la curiosità del lettore, il volume presenta 70 schede e oltre 450 fotografie che ritraggono non tutti gli animali (ovviamente, altrimenti non basterebbe un solo libro!), ma gli animali che potremmo incontrare. Alcuni come gli squali io preferirei non incontrarli mai, e nemmeno i vermi, ma la scelta mi sembra molto azzeccata.

L’enciclopedia è divisa per Phyla, le macro-categorie in cui è diviso il Regno Animale. Di solito si dividono in Vertebrati e Invertebrati, ma gli scienziati usano una divisione molto più complessa e accurata, 35 gruppi, i Phyla (Phylum al singolare).

Animali curiosi, classici, feroci o viscidi, animali che abbiamo già incontrato o che potremmo incontrare, classificati, studiati, analizzati dall’autore che ha sicuramente il dono della chiarezza. Nell’insieme il libro non è solo un libro di scoperta ma è anche chiaro e di facile lettura.

Ogni capitolo de La grande enciclopedia degli animali propone una introduzione al gruppo (Phylum), una descrizione morfologica dell’animale, la classificazione, gli ambienti. Infine, la parte che abbiamo preferito qui a casa: le curiosità, e davvero molte ci hanno stupiti!

Dalle meduse ai coralli, dai vermi piatti (eccoli) ai lombrichi, dalle cozze alle lumache, ragni, scorpioni, cavallette, squali, rane, serpenti, lucertole, tartarughe, papere, oche, canguri… Il tutto accompagnato da informazioni approfondite, per nulla scontate, sempre chiare, immagini bellissime, e tante curiosità. Ad esempio, lo sapevate che i coccodrilli femmine trasportano i piccoli in bocca? O che gli squali si corteggiano mordendosi? O che gli scorpioni sono immuni al loro veleno?

Un libro perfetto, un regalo curioso e divertente. Consigliato.

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il cassetto dei ricordi

Il cassetto dei ricordi: Lorenza Farina e il valore dei ricordi

Scopri Il cassetto dei ricordi bell'albo di Lorenza Farina illustrato da Lucia Ricciardi che insegna a dare il giusto valore a ogni cosa.

Lostland

Lostland: Margie Simmons (cioè Simona Sparaco) guida Ally Gram nella terra degli oggetti smarriti

Leggi la storia di Lostland e segui le avventure di Ally Gram per scoprire la terra degli oggetti smarriti dove finisce quel che perdiamo.