caccia al ladro virtuale

Caccia al ladro virtuale: torna la banda degli smanettoni

Tornano in libreria Lara, Luca, Matteo e Giulia ovvero la Banda degli smanettoni. Per i tipi di Erickson, infatti, è uscito il libro Caccia al ladro virtuale della nostra Anna Fogarolo. Le illustrazioni sono di Irene Coletto.

Si tratta di un testo che, nel narrare un’indagine per scoprire gli autori di un furto di bitcoin, ci insegna a usare i social network, e Internet in generale, in maniera sicura.

Caccia al ladro virtuale

Anna Fogarolo, Caccia al ladro virtuale

La storia è narrata attraverso gli aggiornamenti di un blog che è nato per raccontare le pene di amore di Sonia, studentessa che alla fine annoia tutti i suoi compagni e le sue compagne con la sua love story per un bulletto. È in questo contesto che arriva la notizia che la verifica di italiano è saltata perché i nonni di Mirco hanno subito un furto di bitcoin e la prof ritiene saggio mettere da parte il compito e spiegare meglio la questione.

Già, cosa sono i bitcoin? Quanto valgono? Come si rubano? Tra informazioni errati (spesso date dagli adulti un po’ boomer, bisogna ammetterlo) e intuizioni geniali, la Banda degli smanettoni si mette all’opera e collabora con le forze dell’ordine per assicurare i malviventi alla giustizia.

Le peculiarità del libro di Anna Fogarolo

Come già per Il furto dell’identità digitale anche il libro Caccia al ladro virtuale è strutturato in diverse parti. C’è quella della storia che abbiamo appena riassunto. Poi ci sono vari giochi – semplici, ben studiati e intuitivi – che invitano a risolvere piccoli enigmi per prendere coscienza di come funzioni la rete, evidenziandone potenzialità e anche rischi.

Infine c’è il gioco con le carte. Un utilissimo strumento per poter trasformare il testo Caccia al ladro virtuale in qualcosa di interattivo e permettere di sviluppare le capacità di indagine di ogni ragazza e ragazzo.

Da non sottovalutare l’aspetto didattico del libro che spiega molte piccole nozioni, che troppo spesso diamo per scontate, in maniera chiara ed esauriente. Non solo vengono fornite descrizioni e definizioni molto utile, ma si fa comprendere bene il concetto attraverso piccoli giochi che sono il valore aggiunto di questo libro.

Tornano in libreria Lara, Luca, Matteo e Giulia ovvero la Banda degli smanettoni. Per i tipi di Erickson, infatti, è uscito il libro Caccia al ladro virtuale della nostra Anna Fogarolo. Le illustrazioni sono di Irene Coletto. Si tratta di un testo che, nel narrare un’indagine per scoprire gli autori di un furto di bitcoin, ci insegna a usare i social network, e Internet in generale, in maniera sicura. Caccia al ladro virtuale Anna Fogarolo, Caccia al ladro virtuale La storia è narrata attraverso gli aggiornamenti di un blog che è nato per raccontare le pene di amore di Sonia,…

Score

Storia
Illustrazioni
Leggibilità
Prezzo

Utile e piacevole

Conclusione : Un utile percorso per comprendere quello che avviene online.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Roberto Russo

Roberto Russo è nato a Roma e vive a Perugia. Dottore in letteratura cristiana antica greca e latina, è appassionato del profeta Elia. Segue due motti: «Nulla che sia umano mi è estraneo» (Terenzio) e «Ogni volta che sono stato tra gli uomini sono tornato meno uomo» (Tommaso da Kempis). In questa tensione si dilania la sua vita. Tra le altre cose, collabora con alcune testate online e tanto tempo fa ha pubblicato un racconto con Mondadori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

bestie preistoriche

Alla scoperta delle bestie preistoriche con un meraviglioso libro pop up

Sfoglia l'albo Bestie preistoriche di Dean R. Lomax e scopri gli animali del passato grazie ai pop up veramente fatti bene.

Nel regno di Nientepopodimenochè

Claudia Mencaroni ci porta nel regno di Nientepopodimenoché

Scopri cosa succede nel regno di Nientepopodimenochè grazie al libro scritto da Claudia Mencaroni e illustrato da Serena Mabilia.