Salviamo il pianeta
Salviamo il pianeta

Salviamo il pianeta: con Lisa Lupano impariamo a rispettare la natura

A che età possiamo iniziare a introdurre l’educazione ambientale ai bambini? Il prima possibile!

I bambini, anche i più piccoli, potrebbero davvero stupirci. Sono attenti conoscitori del mondo, curiosi insaziabili, attivi ambientalisti, ma, a volte, non prestiamo loro molta attenzione. Eppure se durante una passeggiata li osserviamo meglio, ci accorgiamo che storcono il naso quando trovano immondizia lungo il sentiero (che, ahimè, c’è sempre); guardano con estrema curiosità la natura in ogni suo aspetto ma stando sempre attenti a non disturbare gli animali; sono campioni di domande e non si accontentano di risposte frettolose. Vogliono conoscere il mondo, e il pianeta Terra è luogo ricco di dettagli, nozioni e scoperte!

Salviamo il pianeta

Salviamo il pianeta
Salviamo il pianeta

Un libro perfetto per introdurre l’argomento è Salviamo il pianeta di Lisa Lupano (illustrazioni di Beatrice Tinarelli – De Agostini Editore).

I più piccolini si divertiranno ad aprire tutte le finestrelle presenti, a scoprire gli animali e i dettagli nascosti, e a leggere assieme ai grandi ogni curiosità proposta; mentre i più grandi possono esercitarsi nelle prime letture, grazie all’uso dello stampatello maiuscolo.

Assieme alla famiglia Sempreverde i bambini potranno scoprire diversi luoghi, come il giardino, il mare, la montagna, e alcuni dettagli della natura che scateneranno la loro curiosità.

I disegni coloratissimi e vivaci nascondono, inoltre, dei segreti: delle maxi finestrelle permettono di scoprire ulteriori dettagli come i fiori che cresceranno dai semi, la raccolta differenziata, i girasoli alti quanto papà, l’amica talpa, gli alberi con le foglie gialle e rosse in autunno o senza foglie in inverno… un pianeta intero da scoprire!

Un libro divertente e che stimola molte domande

Salviamo il pianeta
Salviamo il pianeta

Divertente, colorato, utile. Ma, vi avverto!, al temine della lettura di Salviamo il pianeta preparatevi a venire letteralmente sommersi dalle normali e lecite domande dei bambini: perché le foglie cadono? Perché nelle foreste piove di più? Perché facciamo la raccolta differenziata?
Ogni domanda può aprire infinite ricerche, spiegazioni e discussioni, credo sia nostro dovere spiegare e raccontare, per far crescere oggi cittadini rispettosi del pianeta terra.

Un libro da leggere, sfogliare e scoprire!

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Il mondo ti aspetta

Il mondo ti aspetta: Kobi Yamada ci invita ad avere fiducia in noi stessi

Sfoglia l'albo Il mondo ti aspetta e lasciati avvolgere dalle domande e dalle riflessioni di Kobi Yamada per aumentare la tua autostima.

L'amica fantasma

L’amica fantasma: Sabrina Rondinelli racconta il lutto ai ragazzi

L'amica fantasma è un romanzo di Sabrina Rondinelli che spiega a ragazze e ragazzi come affrontare il luto per la morte di una persona amica.