Gli amici di Greta
Una tavola de Gli amici di Greta

Gli amici di Greta: Loll Kirby ci fa incontrare la squadra che salverà la Terra

 “Mamma, chi è Greta?”. Ho compreso la reale portata del messaggio di Greta Thunberg quando mia figlia, allora di otto anni, mi ha posto questa domanda. Non le avevo ancora dato un solo libro che parlasse di lei. Non ha accesso al cellulare o a internet in generale, ma, nonostante l’assenza di informazioni, aveva compreso perfettamente che questa bambina aveva qualcosa di importante da dire. A lei come a tutti noi. Dovevamo semplicemente fermarci un attimo e prenderci del tempo per ascoltarla.

Da allora mia figlia, che oggi ha dieci anni, ha sviluppato diversi progetti a scuola, mi ascolta con maggiore interesse su argomenti prima solo sfiorati, come la raccolta differenziata, e legge ogni libro relativo all’ambiente che le consiglio. Si indigna quando per strada trova immondizia, quando scorge un fuoco incautamente acceso nei campi, o ancora quando scopre che alcune sostanze sono molto nocive per l’ambiente. Si indigna, e io ne vado fiera.

Gli amici di Greta

La copertina del libro Gli amici di Greta

Vado fiera di lei come dei ragazzi raccontati nel libro Gli amici di Greta. Incontra la squadra che salverà la Terra di Loll Kirby (traduzione di Maria Angela Silleni, illustrazioni di Adelina Lirius – De Agostini).

ll libro racconta le storie vere di 12 ragazzi impegnati per salvare l’ambiente. Il loro impegno è in progetti reali e concreti che hanno fatto parlare, attirato l’attenzione del mondo. Progetti che, ne sono certa, ci aiuteranno a comprendere il nostro meraviglioso pianeta, i suoi equilibri e le sue potenzialità.

12 ragazzi e ragazze abbastanza grandi, responsabili, furbi, ingegnosi, forti, sensibili, creativi, motivati. Abbastanza tutto. 12 ragazzi e ragazze molto svegli e soprattutto caparbi da iniziare un cambiamento. Un piccolo cambiamento potrebbe sostenere qualcuno; un enorme inizio secondo la mia modesta opinione.

Chi sono le ragazze e i ragazzi protagonisti del libro

Il volume Gli amici di Greta ci permette di incontrare Felix. È un bambino attivista per la riforestazione e fondatore di Plant for the Planet il cui obiettivo è motivare gli scolari di tutto il mondo a piantare nuovi alberi nei propri paesi. Conosciamo Himangi, bambina indiana che si batte per la riduzione del traffico e dell’inquinamento e che a nove anni ha dato vita a una campagna per incoraggiare le persone a usare la bicicletta. E ancora, Amy ed Ella dal Regno Unito; Adeina dall’Indonesia; Hunter dal Sudafrica; Brooklyn dagli Stati Uniti; Vincent dalla Francia; Eunita al Kenya; Nikita dall’Ucrania; Shalise dall’Australia; Jordan dagli Stati Uniti e gli studenti della scuola Hengde in Cina.

Storie vere: dalla plastica alle api, dai rinoceronti al riciclo, dalla pulizia delle spiagge all’olio di palma. Storie incredibili, forti come forte è il loro messaggio, arricchite da illustrazioni particolareggiate e molto suggestive, ricche di dettagli e nozioni indispensabili per capire perché questi bambini hanno preso una posizione tanto decisa e determinante, indispensabili per capire il mondo.

Prendere consapevolezza

Gli amici di Greta è un libro che ci permette di viaggiare e conoscere, capire e imparare. Pagine colorate e contemporaneamente dense di informazioni e consapevolezza.

Un testo da leggere assieme ai bambini che sicuramente avranno moltissime domande e richieste da fare agli adulti (e forse non a tutte le domande siamo in grado di rispondere) perché questa è la loro amata Terra e a quanto pare noi adulti ci stiamo rivelando troppo sordi per capire che il grido d’allarme che ci sta dimostrando da diverso tempo è sempre più reale.

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Beniamina Wood e il mistero del Diamantosso

Beniamina Wood e il mistero del Diamantosso: Federico Moccia racconta le sfide del web

Leggi Beniamina Wood e il mistero del Diamantosso e scopri come Federico Moccia racconta il mondo del web a ragazze e ragazzi.

I grandi capolavori dell'opera

Conosciamo i grandi capolavori dell’opera

Sfoglia l'albo I grandi capolavori dell'opera e scopri tante curiosità su questa forma d'arte grazie a Serenella Quarello e Fabiana Bocchi.