Home > Libri > L’amore sconosciuto, di Rebecca Stead
Rebecca Stead, L’amore sconosciuto, traduzione di Claudia Valentini, Terre di Mezzo

L’amore sconosciuto, di Rebecca Stead

Che difficile crescere! Sembrerà una frase fatta ma pensiamoci: cambia il corpo, cambiano le amicizie, le aspettative, le relazioni, gli affetti, cambia il mondo che ci circonda, e a volte siamo davvero in difficoltà a comprendere tutti questi cambiamenti.

Crescere è una faccenda dannatamente complicata, vorrebbero farci credere che è il momento più bello della vita, e probabilmente con il senno di poi qualcuno può anche essere d’accordo, ma sta di fatto che è una tappa obbligatoria, nessuno può assentarsi e rifiutarsi di crescere e tutti noi dobbiamo affrontare questo concentrato di emozioni talmente forti da lasciare senza fiato anche il più duro al mondo!

L’amore sconosciuto

Rebecca Stead, L’amore sconosciuto, traduzione di Claudia Valentini, Terre di Mezzo
Rebecca Stead, L’amore sconosciuto, traduzione di Claudia Valentini, Terre di Mezzo

L’amore sconosciuto di Rebecca Stead, Terre di Mezzo editore, finalista Premio Strega Ragazzi e Ragazze 2020 categoria 11+ racconta proprio questa centrifuga impazzita di esperienze, emozioni, aspettative, errori… e lo fa dando voce a un gruppo di ragazze e ragazzi protagonisti di una vita tutto sommato normale, con vicende drammatiche ma che accomunano molti, quel momento della vita dove non sei più bambina ma nemmeno donna, quando hai ancora voglia di giocare con le bambole ma ti accorgi che la tua migliore amica si è truccata… TRUCCATA!

E se ieri la vita della preadolescente era comunque difficile e socialmente spaventosa, oggi tutto è reso più complicato dallo smartphone…

Bridge, Tab ed Emily sono tre amiche per la pelle: hanno deciso che nel loro club non si litiga, si vogliono un bene da matti. Questo affetto lo possiamo cogliere leggendo parola dopo parola, anche quando accadono fatti che le fanno vacillare, anche quando Emily si innamora di Patrick e combina una stupidaggine, anche quando per difendere la migliore amica Tab fa una cavolata peggiore.

Stupidaggini, cavolate, quante ne abbiamo fatte a tredici, quattordici anni? Quante bugie, mezze verità, pomeriggi passati in silenzio, lettere scritte mai spedite? Ma le consideravamo stupidaggini? No, erano tragedie!

Raccontare la vita

Rebecca Stead riesce a raccontarci la vita di questi ragazzi analizzandola da diversi punti di vista, saltando da un personaggio all’altro, alternando i capitoli con una voce fuori dal coro sempre giovane ma più matura dei protagonisti del romanzo, per completare una sfaccettatura complicata come è complicata la vita.

Primi amori, primi tradimenti, sensazione di inadeguatezza, velocità dei messaggi, incomprensione. Siamo quello che siamo anche grazie a questo periodo della vita, così complesso ma anche così vivo, colmo di emozioni, di stupore, di amore.

I libri delle cinquine finaliste del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020

Su Libri e bambini trovi le recensioni dei libri delle due cinquine del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2020.

Categoria +6

  • Daniela Carucci, Ruggiti, illustrazioni di Giulia Torelli, Sinnos
  • Marta Palazzesi, Nebbia, Il Castoro
  • Guido Quarzo, Anna Vivarelli, La danza delle rane, illustrazioni di Silvia Mauri, Editoriale Scienza

Categoria +11

Che difficile crescere! Sembrerà una frase fatta ma pensiamoci: cambia il corpo, cambiano le amicizie, le aspettative, le relazioni, gli affetti, cambia il mondo che ci circonda, e a volte siamo davvero in difficoltà a comprendere tutti questi cambiamenti. Crescere è una faccenda dannatamente complicata, vorrebbero farci credere che è il momento più bello della vita, e probabilmente con il senno di poi qualcuno può anche essere d’accordo, ma sta di fatto che è una tappa obbligatoria, nessuno può assentarsi e rifiutarsi di crescere e tutti noi dobbiamo affrontare questo concentrato di emozioni talmente forti da lasciare senza fiato anche…

Score

Leggibilità
Storia
Prezzo

Interessante

Conclusione : Un romanzo frizzante, ma capace anche di farci riflettere su apparenti piccoli gesti eppure così decisivi e importanti a seconda del momento.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Alessandro Petruccelli, Il presepe nel bosco, illustrazioni di Emiliano Billai, Graphe.it

Il presepe nel bosco, di Alessandro Petruccelli

Il presepe nel bosco è un racconto di Alessandro Petruccelli illustrato da Emiliano Billai che ci fa conoscere una storia senza tempo da non dimenticare.

Susie Morgenstern, Vuoi essere mia amica?, illustrazioni di Claude K. Dubois, traduzione di Maria Bastanzetti, Babalibri

Vuoi essere mia amica? di Susie Morgenstern

Vuoi essere mia amica? Se anche tu hai questo domanda e cerchi risposte, allora il bel racconto illustrato di Susie Morgenster è quello che devi leggere.