il bosco dei ragazzi senza colore

Il bosco dei ragazzi senza colore: una nuova avventura firmata da Samuel J. Halpin

I romanzi d’avventura per ragazzi e ragazze hanno l’assoluto pregio, quando ben scritti e originali, di riuscire a coinvolgere ogni lettore, trasportarlo in una nuova realtà accompagnandolo verso nuovi mondi, emozioni, sensazioni. Quando ben scritti, ho sottolineato. Perché non è facile oggi avere delle idee originali e ancora meno riuscire a svilupparle in modo convincente, soprattutto per i giovani lettori così esigenti e contemporaneamente curiosi di conoscere nuove storie.

Il bosco dei ragazzi senza colore di Samuel J. Halpin (illustrazioni di Hannah Peck, traduzione di Claudia Valentini, Terre di Mezzo editore), in gara per il Premio Strega ragazzi e ragazze categoria 8+, è un corposo romanzo, una storia dal sapore di una volta. Presenta diversi richiami alle storiche favole, magie comprese, ma allo stesso tempo riesce a presentare un’avventura completamente nuova, da scoprire, pagina dopo pagina.

Il bosco dei ragazzi senza colore

Uno stile fresco, incalzante, porta i lettori a conoscere Poppy, ragazzina di 12 anni orfana di madre, spedita dalla nonna da un padre momentaneamente assente. Poppy è coraggiosa e intraprendente, ma certo non si aspetta di vivere un’avventura così complessa, a prova di ragione!

Tutto quello che era “nuovo” non le piaceva per niente. Perché se c’era qualcosa di “nuovo”, automaticamente qualcos’altro diventava vecchio e sarebbe stato presto dimenticato.

Alcuni personaggi del romanzo Il bosco dei ragazzi senza colore

La nonna di Poppy è decisamente sopra le righe, ma a parte qualche stranezza le vuole bene e riesce ad accogliere la nipote nonostante le sue “fisime”.

“Mi sono trasferita a Soaps quarantasei anni fa, quando ne avevo ventidue. La gente qui non è né più gentile né più scortese che altrove. La biblioteca non ha libri più belli.
La posta non arriva più in fretta e il mutton pie è buono come lo è in tutte le città limitrofe. Non sono certo questi i motivi per cui mi sono trasferita qua. Io sono venuta a Soaps per le sue stoffe.”
La nonna prese un altro sorso e quando allontanò le labbra arricciate dalla tazza provocò una piccola increspatura sulla superficie del tè.

Durante il viaggio in treno verso il paese della nonna Poppy “trova” (non è proprio il verbo giusto…) un vecchio taccuino, con le pagine bianche, eppure custode di molti misteri.

A casa della nonna un simpatico maialino, Churchill, diventa presto suo amico assieme a uno strano ragazzo albino, dalla memoria fastidiosa e diretto come una spada, Erasmus.

“Non ho il permesso di usare internet. Mamma dice che divento aggressivo.”
D’istinto Poppy fece un passo indietro.
“E perché diventeresti aggressivo se vai su internet? Devo disattivare la connessione dati del cellulare ogni volta che ti vedo?”
“Perché ci sono un sacco di cose utilissime che si possono fare su internet, e invece la gente lo usa per vedere le foto di gattini con i cappelli in testa o per insultarsi a vicenda. E non c’è nulla di più fastidioso, su questo spero concorderai con me, dei giudizi che la gente sputa sul prossimo.”
“E che dice tuo padre, invece?”
“Niente. È morto.”
“Oh”, esclamò Poppy. “Mi dispiace.”
“E perché?”

I personaggi di questa storia sono davvero tantissimi, e tutti aggiungono colore e avventura, anche i giganti buoni giudicati cattivi come Marley.

Perché leggere Il bosco dei ragazzi senza colore

Un taccuino, un mistero da svelare, strani eventi… Poppy è l’eroina che tutti noi stavamo aspettando e, ne sono certa, conquisterà il cuore di tantissimi giovani lettori (e anche di meno giovani).

I libri del Premio Strega ragazze e ragazzi 2022

Su Libri e bambini presentiamo i testi selezionati per il Premio Strega ragazze e ragazzi 2022.

Categoria 6+

Libri categoria 8+

Categoria 11+

I romanzi d’avventura per ragazzi e ragazze hanno l’assoluto pregio, quando ben scritti e originali, di riuscire a coinvolgere ogni lettore, trasportarlo in una nuova realtà accompagnandolo verso nuovi mondi, emozioni, sensazioni. Quando ben scritti, ho sottolineato. Perché non è facile oggi avere delle idee originali e ancora meno riuscire a svilupparle in modo convincente, soprattutto per i giovani lettori così esigenti e contemporaneamente curiosi di conoscere nuove storie. Il bosco dei ragazzi senza colore di Samuel J. Halpin (illustrazioni di Hannah Peck, traduzione di Claudia Valentini, Terre di Mezzo editore), in gara per il Premio Strega ragazzi e ragazze…

Score

Storia
Illustrazioni
Leggibilità
Prezzo

Avventuroso

Conclusione : Un'avventura nuova capace di rispolverare vecchie fiabe, e di conquistarci a suon di magia e misteri

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

bestie preistoriche

Alla scoperta delle bestie preistoriche con un meraviglioso libro pop up

Sfoglia l'albo Bestie preistoriche di Dean R. Lomax e scopri gli animali del passato grazie ai pop up veramente fatti bene.

Nel regno di Nientepopodimenochè

Claudia Mencaroni ci porta nel regno di Nientepopodimenoché

Scopri cosa succede nel regno di Nientepopodimenochè grazie al libro scritto da Claudia Mencaroni e illustrato da Serena Mabilia.