occhio ladro

Con Occhio ladro Chiara Carminati e Massimiliano Tappari ci invitano a guardarci intorno

Mentre passeggiamo, o più realisticamente corriamo, immersi nella nostra quotidianità, ci imbattiamo spesso in dettagli curiosi: nuvole dalle forme strane o tronchi di albero che scatenano ricordi e similitudini. Ma, altrettanto spesso, la fretta che da sempre ci contraddistingue non ci consente di fermarci ad ammirare ogni dettaglio, colore, sfumatura. Peccato. Tali forme potrebbero scatenare storie e racconti, potrebbero rendere la nostra giornata densa e colorata come non mai. Per fortuna ci hanno pensato Chiara Carminati e Massimiliano Tappari, autori del libro Occhio ladro (Lapis edizioni, finalista Premio Andersen 2021 categoria miglior libro fatto ad arte).

Occhio ladro

Un libro diverso, capace di stuzzicare la fantasia del lettore, che, una volta terminato, si troverà a sua volta a prestare maggiore attenzione a ogni dettaglio, increspatura, forma. Rssere un occhio ladro, d’altronde, non è impossibile ma necessita di molta, moltissima, curiosità.

Le poesie di Chiara Carminati affiancate alle fotografie di Massimiliano Tappari ci permettono di scoprire scorci realistici e poetici. Così due maniglie identiche ma diverse custodiscono i segreti di due sorelle, mentre due grondaie diventano gli stivali di un cigno.

Occhio ladro

C’era un cigno nelle valli di Chioggia
Che amava l’acqua ma odiava la pioggia
Perché diceva che l’umidità porta malanni, come ben si sa.
Così in caso di rovesci e temporali
Sulle zampe mise un paio di stivali.

Saper vedere le immagini

Occhio ladro

Immagini e significati si rincorrono, si svelano, ma è anche il lettore stesso a venire invitato a trovare nuovi significati e storie, a cercare oltre all’ovvio, ad andare avanti con lo sguardo e avere un occhio ladro.

Non per rubare ma per capire la realtà, per ammirarla e interpretarla, per vedere oltre le apparenze.

Un volume diverso, originale, capace di presentare più storie e punti di vista, ma contemporaneamente di stimolare altre interpretazioni e laboratori: provate anche voi ad osservare i tronchi degli alberi, le ombre o le crepe sui muri con più fantasia e consapevolezza scoprirete angoli di realtà incredibili.

occhio ladro

I libri finalisti del Premio Andersen 2021

Su Libri e bambini presentiamo i testi finalisti del Premio Andersen 2021.

Finalisti miglior libro 0-6 anni

Finalisti miglior libro 6-9-anni

Finalisti miglior libro 9-12 anni

Finalisti miglior libro oltre i 12 anni

Finalisti miglior libro oltre i 15 anni

Finalisti miglior libro di divulgazione

Finalisti miglior libro fatto ad arte

Finalisti miglior albo illustrato

Finalisti miglior libro senza parole

Finalisti miglior libri a fumetti

Mentre passeggiamo, o più realisticamente corriamo, immersi nella nostra quotidianità, ci imbattiamo spesso in dettagli curiosi: nuvole dalle forme strane o tronchi di albero che scatenano ricordi e similitudini. Ma, altrettanto spesso, la fretta che da sempre ci contraddistingue non ci consente di fermarci ad ammirare ogni dettaglio, colore, sfumatura. Peccato. Tali forme potrebbero scatenare storie e racconti, potrebbero rendere la nostra giornata densa e colorata come non mai. Per fortuna ci hanno pensato Chiara Carminati e Massimiliano Tappari, autori del libro Occhio ladro (Lapis edizioni, finalista Premio Andersen 2021 categoria miglior libro fatto ad arte). Occhio ladro Un libro…

Score

Storia
Illustrazioni
Leggibilità
Prezzo

Poetico

Conclusione : Un libro di poesie e immagini capaci di portare il lettore oltre la realtà per cercare significati nascosti in ogni angolo di mondo.

Voto Utenti : Puoi essere il primo !

Anna Fogarolo

Anna Fogarolo è consulente per le attività di Ufficio Stampa, Content & Community Manager, Web Relation e Digital PR specialist. In passato ha svolto l'attività di fotogiornalista per le maggiori testate italiane e ha scritto contenuti per alcuni noti portali e network. Con le Edizioni Erickson ha pubblicato «Do you speak Facebook? Guida per genitori e insegnanti al linguaggio dei social network» e «Il web è nostro. Guida per ragazzi svegli», testo presentato alla seconda edizione del Premio Strega Ragazze e Ragazzi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Check Also

Faten

Faten: Fatima Sharafeddine narra una storia di speranza

Leggi la storia di Faten e scopri come molte delle libertà che noi consideriamo normale per alcune persone sono un lungo cammino di conquista.

Thoni e i suoi cugini

Thoni e i suoi cugini: Giuseppe Ferrario racconta un’estate fuor d’acqua

Leggi Un'estate fuor d'acqua coinvolgente avventura di Thoni e i suoi cugini raccontata benissimo da Giuseppe Ferrario.